presentazione 30 giugno 2016

Riapre l’ippodromo di Santi Cosma e Damiano e propone subito un programma ricco di partenti e qualitativo: la prova d’apertura, riservata alle femmine di tre anni, dovrebbe essere alla portata di Ubi Ek, un’ allieva di Nicola Citarella che di recente si è messa in mostra sia a Capannelle che a San Giovanni Teatino, acquisendo linee rispettabili che in questo contesto valgono parecchio, anche se la lentezza iniziale potrebbe crearle qualche disagio. L’alternativa può essere Ulrika As ma pure le rientranti Urbs Par e Unica Zack hanno le loro carte da giocare, mentre Ut Resonare Amnis è alla prima uscita con il training di Romanelli e va seguita con attenzione, anche per una valutazione futura.


Programma Ufficiale


La prova successiva vede in pista la regale Tahiti Bi, con la regia di Mario Minopoli che vorrà fare bella figura all’esordio con i colori dell’ ing. Biasuzzi; dovrà vedersela, in particolar modo, con il potente Thiago d’Ete che però ha lo svantaggio della seconda fila.

Bella la limitata – invito per tre anni, con diversi concorrenti in grado di puntare al successo: il più potente è sicuramente Ulisse Many che però risulta troppo incline all’errore per essere una base valida, lo teniamo buono solo se la quota dovesse aggirarsi intorno al 4/1. Una giocata sensata potrebbe riguardare la piazza di Ultimatum Moon che ha ottenuto risultati positivi anche in compagnie superiori.

Siento e Ragusa Jet si contenderanno, probabilmente, il successo nella riservata gentlemen, con leggera preferenza per il primo che ha forma certificata, mentre l’avversaria è al rientro. Un gradino sotto valutiamo Rosso Verde Bi e Rissa del Pri.

Il centrale è programmato come quinta corsa ed è assegnato ad anziani di buon livello: non è difficile immaginare Miguel Wf al comando, con il compagno di training Sabaudo Luis che potrebbe andare subito lungo, avendone le caratteristiche, oppure optare per una tattica diversa. L’impressione è che, comunque, alla fine saranno loro due a lottare per il successo, con Running Allmar in agguato.

A seguire, è il turno della TQQ, abbinata ad una prova per anziani sulla distanza del miglio: la nostra scelta ricade su Slide se Pada che però deve convincerci nella sgambatura che effettuerà durante le corse, se siete interessati basta ascoltare la disamina del precorsa in cui cercheremo di darvi informazioni utili alla causa. Come alternative scegliamo Style By Lions e Sonic One, entrambi in grado di contendere il successo al cavallo affidato a Gallucci.

Difficile dividere Stilus Amnis e Rockfeller Font nella settima corsa, vincitori ambedue al rientro: il primo è parso non prontissimo, il secondo già vicino ad una condizione apprezzabile. E’ possibile che il cavallo affidato a Minnucci faccia un progresso vistoso, tenuto conto del fatto che, probabilmente, andrà davanti, lo scegliamo favorito.

Questo primo convegno si conclude con una prova per anziani, affidati agli allievi: qua è veramente complicato trovare il bandolo della matassa, la piazza di Nombre de Pila potrebbe risultare un’idea valida.


Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Vincenzo Luongo:
Ulrika As non ha ancora raggiunto il livello che mi aspettavo, sono convinto che abbia ampi margini di miglioramento, prima o poi verrà fuori. La valuto in grado di correre in 2.00, al momento, Ubi Ek la mia favorita.

2° corsa
Ciro Di Nardo:
Tieppo Mrs non mi ha convinto del tutto le ultime due volte, è stato curato per un problema fisico e, stando agli ultimi lavori, dovrebbe tornare al suo abituale standard. L’obiettivo iniziale è un piazzamento.

3° corsa
Ciro Di Nardo:
Ultrasuono Ral  ha iniziato a correre da poco, difetta di mentalità agonistica ma potenzialmente  è interessante, credo che possa far bene. Ulisse Many va fortissimo ma gli accade sempre qualcosa, ritengo che, a percorso netto, valga il successo.

4° corsa
Catello Panico:
Siento è tornato in ottima condizione, come vi avevo detto qualche tempo fa non gradisce assolutamente il periodo invernale. Preferisce esprimersi al comando ma anche da dietro se la cava bene, può vincere.

5° corsa
Catello Panico:
Miguel Wf ha vinto in modo convincente a Capannelle, anche se in un contesto leggermente inferiore. Sabaudo Luis è il  cavallo di sempre che riesce a costruire al largo con costrutto, credo che i due siano valutabili sulla stessa linea.

6° corsa
Catello Panico:
Slide se Pada ha lavorato bene sulla spiaggia e dovrebbe dare la sua linea, è importante non richiederlo nella fase iniziale perché ha bisogno di mettersi sulle gambe, sono fiducioso. Anche Salvatore può inserirsi.

7° corsa
Ciro Di Nardo:
Sire di Azzurra è arrivato da poco in scuderia ed ho deciso di correre per capirne, più approfonditamente, le caratteristiche. La corsa mi pare chiusa da Stilus Amnis e Rockfeller Font che hanno effettuato eccellenti rientri.

8° corsa
Raffaele Palomba:
Privilaction One mi è piaciuto a Roma ma ha una serie di problemi che lo limitano. Procione Guasimo lo vedo bene, soprattutto in prospettiva perché sicuramente avrà bisogno di qualche corsa prima di essere al top.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.