presentazione 5 luglio 2016

Il convegno di Ss. Cosma e Damiano si apre con la seconda tris, abbinata ad una prova per anziani, affidati ai gentlemen: il cavallo declassato è Seneca Grif, affidato tra l’altro ad una prima lama come Ciccarelli, bisognerà solo capire cosa sia accaduto all’ultima uscita, quella prestazione è troppo brutta, fermo già allo stacco della macchina. Le alternative sono costituite da Sharon’S Treb, sorprendente all’ultima, Sama, mal posizionato, e Sector, in lievitazione.


Programma Ufficiale


A seguire, saranno di scena le femmine anziane: se corresse come l’ultima volta Sofia Ll potrebbe ancora vincere ma l’allieva di Pasquale Palumbo è molto giornaliera, per cui preferiamo indirizzarci su Smart che sta correndo benissimo e quanto meno si piazza.

La classe di Oro Caf potrebbe tornare in evidenza nella terza corsa ma non sarà facile, vista anche la distanza non proprio ideale; Rino Code e Ribot Gal hanno le loro carte importanti da giocare ma anche in questo caso ci facciamo sedurre dalla regolarità che garantisce She’S Romy Lions, ottima all’ultima dopo percorso oneroso, piazzata con licenza di vincere.

La prova successiva, riservata ai quattro anni, promette spettacolo: tanti soggetti in lizza per la vittoria, la lunga retta del Garigliano potrebbe esaltare le caratteristiche di Titanic Dany, Toscanini Grif ha grande qualità ma una forma recente poco esaltante, Twiggy Grif andrà per le vie più brevi e chissà che in arrivo non sia lei  ad emergere, almeno per un piazzamento.

Il clou del pomeriggio è riservato ai tre anni e anche questa è una corsa tutta da vedere: quelli che hanno impressionato di più all’ultima uscita sono Underground Grif e Ubi Maior Sm, con quest’ultimo che potrebbe sfruttare la probabile spessa dell’avversario per passare a condurre. Non vanno assolutamente sottovalutati neanche Urceus Mdm e Une Etoile Gar, quest’ultima in credito con la fortuna.

Arriviamo così alla TQQ in cui Tosca Mail riveste il ruolo di favorita: preoccupa un po’ la lunga retta d’arrivo ma con una distribuzione più equa dei parziali, rispetto alla vittoriosa uscita foggiana, le permetterebbe, probabilmente, di arrivare indenne al traguardo. Terry Star al gioco dei piazzati è un’altra idea percorribile.

Come se ne esce vincitori dall’handicap per anziani? Forse, appoggiando la piazza di Subsonica Grif ma intriga pure Savoir As, a patto che si esprima al massimo delle sue potenzialità; ci aspettiamo un progresso ulteriore anche da Rio del Rio.

Proviamo una trio nella corsa che chiude il convegno, riservata ai tre anni: la base è Ursula Grif, malgrado la scomoda posizione iniziale, legata con Uval di Etria, Ubiradan Hp, Upper Op, Unique Love Lux e Upper Grif ( 14 vincente/ 4 – 5 – 6 – 7 – 8 ).


Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Soprano Om si è piazzato secondo nella tris di Napoli mentre a Foggia ha sbagliato in arrivo, quando sarebbe arrivato terzo. Potenzialmente vale intorno ai due minuti ma ci vorrà parecchia fortuna nello svolgimento.

2° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Smart meriterebbe un successo per come sta correndo ma per il momento ci siamo accontentati di piazzamenti. Spero che sia la volta buona, Sofia Ll, Right Story Lf ed Odi degli Ulivi le avversarie più pericolose.

3° corsa
Francesco Tufano:
She’S Romy Lions ha corso proprio bene a Napoli, seconda dopo percorso più che oneroso. La distanza è un filo lunga ma sono dell’idea che, a schema favorevole, possa essere protagonista; il mio favorito è Rino Code.

4° corsa
Francesco Tufano:
Toscanini Grif viene da un periodo poco brillante che spero e credo abbia superato, in quanto condizionato da problemi fisici che sono stati curati. Baderò più alla prestazione che al risultato, comunque ha forma più che valida.

5° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Con Un Vero Hbd abbiamo preferito un impegno più semplice, invece che il Città di Napoli, ma a vedere gli avversari  non c’è enorme differenza. Comunque il cavallo è in forma e conto di ottenere un risultato positivo.

6° corsa
Oscar Baratti:
Tosca Mail è stata visitata dai migliori veterinari ma nessuno era riuscito a spiegare come avesse un numero di globuli bianchi tanto alto. Mandando un campione in Belgio abbiamo risolto il problema e adesso è trasformata. Correrà bene.

7° corsa
Francesco Tufano:
Rio del Rio mi è piaciuto nell’ultimo impegno sostenuto ad Agnano, il doppio chilometro e la partenza con i nastri dovrebbero esaltarne le caratteristiche. Insomma, corro con una certa fiducia e vedo Savoir As come principale avversaria.

8° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Urieless ha superato un periodo di calore che l’ha condizionata, ha lavorato in modo convincente e credo che possa esprimersi intorno al 2.03, misura che potrebbe anche bastare per centrare un piazzamento.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.