19 luglio 2016 – il commento

ELENA VILLANI METTE IN FILA GLI “EVERGREEN”
Serata piacevole al Garigliano con due Tris e l’attrattiva fornita dal torneo “i puri”: ex gentleman di alto livello a confronto con GD attualmente in attività. Peccato che un guasto alle linee telefoniche abbia impedito al numeroso pubblico presente sul campo di effettuare scommesse. Non è stato certo per cavalleria se alla fine a vincere il trofeo sia stata l’unica amazzone in pista, ovvero Elena Villani in coppia con Ransom, capace di affermarsi sia nella propria batteria che nella finale a conferma del particolare periodo di forma attraversato dagli allievi di Raffaele Forino. Battuto in entrambe le occasioni Ciro Ciccarelli, terzo in batteria e secondo in finale, mentre la manche riservata agli “evergreen” vedeva prevalere Michele Di Criscio abile con Sissi Op a seguire il battistrada Reagan Mail lungo il percorso fino a trovare il varco giusto a 100 metri dal palo. Alla fine della serata la nota più positiva è interessante è stata la ritrovata voglia e adrenalina da parte dei tanti protagonisti al punto che già si parla di clamorosi ritorni in attività per i prossimi mesi.

TICKET TO RIDE ANCORA UN PASSO AVANTI
Il “centrale” della serata vedeva protagonisti discreti quattro anni sul doppio km con Ticket To Ride in grado di rispettare il ruolo di favorito della vigilia grazie a un gran bel percorso in costruzione e a una chiusura da 57.3 per gli ultimo ottocento metri percorsi in gran parte allo scoperto su una Titty Jepson apparsa però un po’ troppo arrendevole nonostante avesse potuto gestire al meglio la prima parte della gara. Al secondo posto finiva un positivo Terror Caf a precedere Titanic Dany  dal quale forse anche in questo caso, per come era venuta la corsa, era lecito attendersi qualcosina di più.

LA SCINTILLA GIUSTA PIEGA STERLYNG
Nella prova valida per la TQQ vittoria di Scintilla Mp che di spunto veniva a piegare una Sterlyng molto competitiva, mentre nella seconda Tris in apertura di convegno c’era da registrare il successo a buona quota  di Tasmin della Cava con Giorgio D’Alessandro Jr. Gioie e dolori per Mario Minopoli Jr che oltre al “centrale” faceva sua anche la prova riservata ai tre anni grazie alla favorita Ursula Grif, protagonista di un mezzo giro finale molto incisivo tant’è che gli ottocento conclusivi venivano percorsi in un 57.8 assai veloce per la categoria. Deludeva invece Superba Par solo quarta nella TQQ nonostante fosse molto seguita dagli scommettitori. In chiusura la prova con i nastri vedeva il successo da un capo all’altro di She’s Romy Lions con m Frabncesco Tufano abile nel conquistare subito il comando delle operazioni e gestire i parziali al meglio. Bene Sansone Sco in percorso esterno giunto al posto d’onore davanti o a Soledad La Sol.

Luigi Migliaccio
About Luigi Migliaccio 96 Articles
Luigi Migliaccio, giornalista ippico, nato a Roma il 16/07/1960. Scrive di Ippica dal 1985, Editorialista Trotto & Turf, collaboratore de "La Gazzetta dello Sport" e Conduttore di Unire Tv, per la quale è stato inviato in occasione di diverse edizioni di Amerique, Elitlopp e Lotteria.