21 luglio 2016 – il commento

DANIELE CUGLINI, VITTORIA DI TAPPA A TAVOLINO
Si è esaurita giovedì sera la fase eliminatoria dell’edizione 2016 del Torneo dell’Avvenire, una delle manifestazioni guida della stagione dell’ippodromo del Garigliano, qualificati gli ultimi 5 protagonisti della finale del 25 agosto. A vincere la tappa è stato Daniele Cuglini con un terzo posto nella prima prova con Tank Verità Sm, la vittoria nella seconda grazie a Ravel e una multa a favore ottenuta nell’ultima prova quando sulla prima curva subiva un contatto da Gennaro Ciotola (Runner di Casei).Proprio quei sei punti consentivano al giovane driver marchigiano di sopravanzare in classifica generale Francesco di Stefano, buon vincitore della prima prova con Tiffany Nof, e assicurarsi così i sette punti di bonus per la finale.
Oltre ai due già citati approdano all’atto conclusivo Giulia Deschi (chiamata a sostituire l’indisponibile Antonio Finetti), Luigi Cuozzo, bene con Renilkam all’ultima, e Vincenzo Minopoli.

“CENTRALE” SUL PIATTO D’ARGENTO PER PAULA
Ancora una volta il “centrale” della serata è stato appannaggio del team Minopoli. Questa volta è stata Paula del Ronco la pedina vincente che ha consentito a Mario Minopoli Jr di bissare il successo ottenuto martedì con Ticket To Ride. Certo la violenta frazione iniziale che ha visto Santamonica Dvs e Paola Zn transitare ai 600 in 41.7 e al paletto di metà gara in 58.5 ha sicuramente favorito la codotta tattica della figlia di Prodigious che ha di fatto iniziato la propria risalita al km per poi venire nel finale a distendersi in maniera assolutamente tranquilla con un ragguaglio conclusivo di 1.13.9 a precedere Race Off Bi finita bene di spunto e la stessa Santamonica Dvs da rivedere assolutamente alla prossima occasione.

DUE TRIS DA QUOTE INTERESSANTI
Non erano facili, certamente, ma hanno anche premiato i vincitori con quote interessanti le due Tris nazionali programmate entrambe nell’impianto pontino. La prima in corrispondenza della prova di apertura riservata ai GD, ha visto la debacle del favorito sotto la pari Tindari Bi naufragato per impossibili corsie esterne e ha registrato il successo di Take Away in percorso d’avanguardia con uno scatenato Salvatore Soria che non ha mai permesso al giocatissimo a quota fissa Tornadoprincy, di avvicinarsi. La TQQ si è presentata agli scommettitori come un vero e proprio rebus, un favorito (Upper Op) a 4,29 e solo tre cavalli al di sotto del 10 al Tot.A  spuntarla è stato Ulaz con Crescenzio Maione abile a scappare al momento giusto a circa 400 metri dal palo quando tra gli inseguitori si era creato un po’ di caos in seguito a qualche rottura. Udine Cas e Ute Lemper a quel punto potevano solo cercare di avvicinarsi il più possibile e curare le piazze completate da Upper Op e da una stoica Uliana praticamente per più di un giro in terza ruota e quindi da rivedere in un contesto tattico più semplice. Morale della favola una sola combinazione vincente e bottino da oltre 6.600 euro, niente male per una bella e lunga vancanza…

VINCENT PRECEDE VISONE E RIMANE IMBATTUTO
L’annunciato match tra i due anni tra Vincent Sm e Visone Jet vedeva il successo del primo con Ferdinando Minopoli che marcava l’avversario, lo anticipava ai 350 finali e chiudeva in scioltezza con una seconda metà della gara in un interessante 59.4. Nulla da fare invece per il favoritissimo Understand nella corsa riservata ai tre anni vinta di spunto da Ubaldo con Giorgio D’Alessandro Sr. A media di 1.15.3, mentre l’allievo di Raffaele Forino affidato a Luigi Cuozzo pagava un percorso esterno rivelatosi molto oneroso.

Luigi Migliaccio
About Luigi Migliaccio 96 Articles
Luigi Migliaccio, giornalista ippico, nato a Roma il 16/07/1960. Scrive di Ippica dal 1985, Editorialista Trotto & Turf, collaboratore de "La Gazzetta dello Sport" e Conduttore di Unire Tv, per la quale è stato inviato in occasione di diverse edizioni di Amerique, Elitlopp e Lotteria.