presentazione 11 agosto 2016

L’ippodromo del Garigliano propone la Notte delle Stelle, un convegno di alto livello nobilitato dalla presenza di alcuni dei migliori catch driver italiani. Speriamo che nella galassia ci sia una stella amica che possa guidarci lungo il corso della serata, suggerendovi molte scommesse vincenti.


Programma Ufficiale


La prova d’apertura vede in pista i gentlemen: Pecchiaiolo Jet, rotture permettendo, è un chiaro favorito, essendo sollecito in partenza e capace di correre intorno all’1.57. Potenzialmente, i principali avversari sono Stefano Ho e Pol de Leon Allez ma entrambi devono inseguire, per cui potrebbe avere una chance di piazzamento anche Oliver Bio che l’ultima volta è andato come un missile.

Passiamo ai puledri di due anni, con diversi prospetti importanti al via: il più veloce, al momento, è Visone Jet che alla seconda uscita è stato fermato solo da un errore iniziale che lo ha costretto ad inseguire a circa cinquanta metri dalla testa. L’allievo di Forino dovrà costruire dalla seconda fila, come al debutto, e questo significa dare un vantaggio non da poco a Vino Rosso che ha esordito e vinto con una facilità disarmante. Diamo una leggera preferenza al Gruccione Jet di Di Nardo e consigliamo di tenere d’occhio anche Vanity Ans, passata sotto i colori di Armando Topo e alla prima uscita con il training di Romanelli, e Varenna Fas.

Nella corsa successiva la scelta è abbastanza complicata: Total Gams ha trottato per due corse consecutive ma a Pescara ha ripreso a sbagliare, Thiago d’Ete non è molto affidabile, comunque ritrova la mano di Raf Palomba con il quale aveva ottenuto risultati apprezzabili in passato; mettiamoci anche Temibile Ok che ha impressionato a Pontecagnano, pur essendo un soggetto giornaliero, e Twitter Gifar che cercherà di invertire l’attuale trend negativo, con in sulky Mario Minopoli. Verrebbe voglia di dare fiducia, per le piazze, al regolare Trupiale Jet ma con il sette di lancio non sarà semplice.

Prova internazionale la quarta, riservata ai quattro anni di buon livello: proviamo ad affidarci a Tina Turner che nel Città di Taranto non ha affatto demeritato, correndo da protagonista e subendo l’attacco decisivo, ai fini del risultato, di Tootsie Font.

Si preannuncia spettacolare la limitata – invito per tre anni: Uno Italia e Upper Dany ci proveranno negli ultimi seicento metri, con l’intento principale di rodare la condizione, Ulterior Vil è quello più in forma, ha il numero per andare davanti e restarci. Altri soggetti da seguire con attenzione sono Uragano Tor e Uragano Star, entrambi in escalation di rendimento, mentre su Underground Grif sale per la prima volta Enrico Bellei, e questo basta per considerarlo attentamente.

Nella TQQ la base piazzata è Lorenz del Ronco, Riva Par tenterà il percorso di testa, Revolution Venere e Right Way Lf, occhio alle sgambature, sono dei possibili veleni.

A seguire, si svolgerà l’evento clou della serata, il Campionato femminile dei 3 anni: Ursa Caf, Uma Francys e Unique du Kras hanno carte importanti da giocarsi ma, secondo noi, Unicka ha una marcia in più che può sfruttare in qualsiasi punto del percorso. Occhio ad Ultimaluna Grif che se migliora la meccanica sulle curve può diventare molto pericolosa.

Si conclude con le eliminatorie del Palio dei Comuni: Rania Lest è una favorita evidente della prima, da appoggiare con fiducia. Nella seconda siamo indecisi tra Paula del Ronco e Oudry dei Veltri, con una leggera preferenza per l’allieva di Minopoli, in forma spettacolare.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Davide Di Stefano:
Stefano Hp mi è piaciuto parecchio a Follonica, la compagnia era impegnativa e lui ha chiuso in piena spinta, segno di una ritrovata condizione. L’assetto sarà il solito, completamente sferrato.

2° corsa
Paolo Romanelli:
Vanity Ans è entrata in scuderia da circa un mese, acquistata dalla famiglia Topo. L’impressione è che si tratti di un soggetto professionale e in possesso di parziale apprezzabile, d’altronde lo aveva dimostrato già all’esordio.

3° corsa
Crescenzo Maione:
Temibile Ok è dotato di motore interessante, a Pontecagnano ha corso costantemente scoperto e in arrivo era ancora reattivo. Mi auguro che venga fuori uno svolgimento movimentato che possa esaltarne la progressione.

4° corsa
Davide Di Stefano:
Tina Turner nel Città di Taranto è stata costretta ad un parziale anticipato che ci ha privato di un piazzamento importante, sono fiducioso per questa corsa. Tiffany Caf si sta riprendendo e potrebbe lottare per una piazza.

5° corsa
Paolo Romanelli:
Siamo arrivati ad un momento decisivo della stagione, a settembre c’è il Derby è bisogna arrivarci al top. Uno Italia sta lievitando, sarei contento che in questa occasione riuscisse a correre solo gli ultimi seicento metri.

6° corsa
Gaetano Di Nardo:
Riva Par rimane sulla prestazione della tris di Pontecagnano in cui corse in maniera apprezzabile, in quanto dovette agire scoperta per tutto il percorso. Sa partire con sollecitudine, potremmo restare subito in posizione utile, mi piace.

8° corsa
Davide Di Stefano:
Super Star Reaf sta raggiungendo la maturità, adesso è molto più guidabile rispetto al passato, Peccato per il numero in seconda fila ma se la cava anche in costruzione. L’obiettivo primario è l’accesso in finale.

9° corsa
Paolo Romanelli:
Sundance Bi a Napoli era al rientro, non era mia intenzione chiederle troppo, comunque, un danneggiamento subito al mezzo giro finale ci ha privato di un probabile secondo posto. Sono fiducioso per questa corsa.

 

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.