25 agosto 2016 – il commento

E’ Vincenzo Luongo, 31 anni napoletano di Agnano, il vincitore dell’edizione 2016 del torneo dell’Avvenire. Decisivo, come spesso avviene in queste occasioni, il successo nell’ultima prova, quella a punteggio maggiorato abbinato alla Tris, Quarté, Quinté in sediolo a Orlan Dechiari di spunto a pizzicare Nicholas Bieffe e soprattutto Lorenz Del Ronco con Alessandro Olezzo (terzo nella classifica finale) che si era presentato dietro le ali del l’autostart all’ultima prova nel ruolo di leader grazie al successo ottenuto con Rosy Bee Power e al quinto posto con Show Me The Lions. Al secondo posto si è piazzato lo stesso Ferdinando Minopoli. Sfortunati Giulia Deschi e Claudio De Filippo che avevano vinto rispettivamente con Riomagno Dr e con Memor Roc le prime due prove. Antonio di Nardo, a sua volta affermatosi da favoritissimo con Rio Model nella quarta prova ha tentato il tutto per tutto nella Tris andando con Pavone Jet all’attacco del battistrada Lorenz, ma svanito l’effetto sorpresa ha dovuto incassare la replica esaurendosi a metta della piegata conclusiva. È’ stata una TQQ che ha visto battagliare lungamente tutti quelli che erano avanti in classifica ella fine è stata premiata l’attesa e lo spunto vincente di Orlan Dechiari.

IL RITORNO DI URCEUS
Non vinceva da diverso tempo, ma nel “centrale” Urceus Mdm ha ritrovato sicuramente
La sua condizione migliore. In testa e con buon passo soprattutto negli ultimi ottocento metri percorsi in un veloce 58.7, il portacolori di Luigi Cuozzo, ben gestito da Raffaele Forino ha reso vani i tentativi di un Usque Dl apparso comunque ancora lontano dalla condizione migliore, come del resto ci aveva annunciatoVincenzo Luongo prima della corsa. Se l’obiettivo del figlio di Equinox Bi è quello del Marangoni prima di affrontare le batterie del Derby, c’è da augurarsi un progresso subitaneo altrimenti soprattutto nel breve sarà dura vederlo nuovamente competitivo nella massima categoria. Buon secondo per Uragano Tor  di spunto che si conferma soggetto a volte un po’ bisbetico, ma comunque redditizio.

DI NARDO SI CONSOLA CON IL TRIPLETE
Antonio Di Nardo ha comunque dominato la scena con tre vittorie in serata. Oltre a quella con Rio Model (doppio per Antonio Improda da allenatore) vanno segnalate quelle in apertura e chiusura di convegno con altri due soggetti piuttosto seguiti dagli scommettitori come Tedmar e Upper Op

Luigi Migliaccio
About Luigi Migliaccio 96 Articles
Luigi Migliaccio, giornalista ippico, nato a Roma il 16/07/1960. Scrive di Ippica dal 1985, Editorialista Trotto & Turf, collaboratore de "La Gazzetta dello Sport" e Conduttore di Unire Tv, per la quale è stato inviato in occasione di diverse edizioni di Amerique, Elitlopp e Lotteria.