6 luglio 2017 – il commento

Vinicio Mail (G. di Nardo)

La serata dedicata, ormai tradizionalmente da più di qualche anno, all’Allevamento Cervone poggiava su un “centrale” dedicato ai tre anni di discreto livello tecnico nel quale si è registrata a sorpresa la vittoria di Vinicio Mail ottimamente condotto da opportunista da Gaetano di Nardo che ha mosso praticamente nell’ultimo mezzo giro per andare a gravitare all’esterno di Vicoletto Nreed che al rientro ha fornito una buona prova correndo da protagonista e cedendo solo nel finale all’avversario che ha comunque vinto in scioltezza a media di 1.16.3. Un Vicoletto che potrebbe essere a questo punto più buono per la prossima. Male invece il favorito Vai Mo’ Blessed che è partito piano per poi sbagliare all’inizio della prima curva. Buona terza Vanga jet in costante miglioramento visto che è anche entrata nello strappo iniziale.

TERA BOTTI E RIPORTI
Vittoria a sorpresa per Uebi Jet nella seconda Tris programmata in corrispondenza della seconda corsa. Paziente lavoro del team che fa capo a Giovanni d’Alessandro che ha lavorato molto su questo figlio di Naglo e Chemise Cobra acquistato per poche centinaia di euro dal suo proprietario e divenuto comunque cavallo da corsa se è vero che ha vinto sui 2000 metri con i nastri in 1.17.4. C’è voluto anche un pizzico di fortuna visto che Giorgio D’Alessandro Jr ha potuto approfittare proprio all’imbocco della dirittura di arrivo dell’errore a sorpresa di Unique Love Love Lux che lo ha lasciato solo al comando. A quel punto però Ubi Jet ha saputo ben difendersi da Unocualquiera e Unico jet e ha chiuso vincendo a 56 contro uno al tot e originando una quota Tris di tutto rispetto di oltre 2700 euro.
Non è stata l’unica sorpresa della giornata. Da segnalare infatti nella prova riservata ai gentlemen la vittoria di spunto di Simont Photo Sm con Sandro Muscolini venuto a beffare i più attesi che hanno fatalmente tutti sbagliato allo stacco. Sia Pireus Caf che Tornado Puizz e Tintoretto grif, infatti non sono riusciti a prendere il trotto nella fase iniziale. Pireus ha anche provato a reinserirsi, ma non c’è stato nulla da fare e così Simont Photo ha trionfato confermando anche qualche buona prestazione precedente romana e pagando oltre 70 al tot. Nessun vincitore per la Trio e riporto all’ultima corsa che vedeva il successo di Solero, molto appoggiato al gioco dei piazzati, ma meno come vincente, ottimamente guidato da Vincenzo D’Alessandro Jr. che nel finale aveva la meglio su Tornado Group e Touareg Rodi, quest’ultimo autore di buon recupero negli ultimi 300 metri. C’è da dire che in realtà al secondo postosi era qualificato Surprise Ek che però aveva marcato due leggere rotture lungo il percorso che non sono però sfuggite alla giuria che ne ha decretato la squalifica a posteriori. Da segnalare la prova non soddisfacente dell’appoggiato Shrek la Sol in testa dopo poche battute, ma in debito di energie a palo ancora troppo lontano.
C’era stato un riporto Trio anche nella prima corsa vinta in bello stile da Volere Volare LL che ha approfittato al meglio della scarsa propensione all’impegno, nell’occasione, del favorito Volo Ok mai nel vivo della corsa e successivamente in errore.

UNICA ZACK E ROM GUASIMO FAVORITI PUNTUALI
In mezzo a tante sorprese anche due favoriti puntuali all’arrivo come Unica Zack che in mano a Giorgio D’Alessandro Sr vinceva bene correndo all’attesa, e come Rom Guasimo facile in percorso di testa anche se un po’ richiesto sul finire dell’ultima curva, ma mai letteralmente impensierito dagli avversari

Luigi Migliaccio
About Luigi Migliaccio 96 Articles
Luigi Migliaccio, giornalista ippico, nato a Roma il 16/07/1960. Scrive di Ippica dal 1985, Editorialista Trotto & Turf, collaboratore de "La Gazzetta dello Sport" e Conduttore di Unire Tv, per la quale è stato inviato in occasione di diverse edizioni di Amerique, Elitlopp e Lotteria.