presentazione 17 agosto 2017

Il Criterium Pontino nobilita il convegno in programma all’ippodromo del Garigliano: si tratta della tradizionale sfida per due anni, articolata su due batterie e relativa finale, a cui prenderanno parte i primi cinque di ogni eliminatoria, che si svolgerà il 31 agosto.


Programma Ufficiale


Corsa molto attesa che in passato ha prodotto soggetti di spessore, in particolar modo i derbywinner Fairbank Gi e Sugar Rey. La prima eliminatoria, riservata ai maschi, ripropone la sfida tra Zippy Freedom Lf, attuale primatista della generazione, e Zorro Ido, terminatogli a due decimi di distacco, dopo aver condotto la gara. I due dovranno guardarsi, in particolar modo da Zago Starlight, facile vincitore la scorsa settimana, e Zigolo de Buty, un po’ caratteriale ma comunque apprezzabile all’esordio. Chi scegliere per la scommessa? I puledri sono imprevedibili e queste sono corse belle da guardare ma complicate da puntare, preferiamo passare. Nell’eliminatoria riservata alle femmine si distinguono Zia Laura, estremamente duttile e veloce, Zampata, cavalla di enorme qualità, e Zarina Daniel che pure ha mostrato mezzi discreti; in più c’è da fare attenzione alla debuttante Zara che in qualifica si è espressa nell’ordine del 2.03. Noi ci lasciamo ammaliare dalla classe di Zampata che Antonio Esposito affida a Peppe Maisto.

Passiamo all’analisi del resto del convegno, in apertura è programmata una prova per anziani di categoria F, affidati ai gentlemen – proprietari: Secretariat è di ben altro livello rispetto agli avversari ma si tratta di un soggetto con una meccanica limitata, di difficile impiego per un gentlemen. A noi piace Raptor Amnis che l’ultima volta ha tentennato troppo in coda al gruppo, almeno al gioco dei piazzati.

Nella seconda corsa c’è l’incognita di Vivid, cavallo di ottimo potenziale che se facesse percorso netto difficilmente perderebbe. Consigliamo di dare un occhio alla sgambatura del figlio di Ganymede prima di concedergli fiducia. In caso contrario si può optare per la piazza del regolare Victor Gial.

Abbastanza complicata la prova per femmine di tre anni: non abbiamo cambiato ancora idea, pensiamo che Venus Gar abbia classe, deve solo completarsi mentalmente e fisicamente. Di alternative ce ne sono molte, noi sceglieremmo Vita Breed piazzata se sferrasse agli anteriori, cosa che non fa da diversi mesi.

Tra le femmine anziane abbiamo un’idea di piazzata di quota, Siada Spritz, a 3/1 si può tentare.

Stesso discorso per l’handicap riservato agli anziani, a noi piace una grossa sorpresa, quel Sirio di No che fa fatica a ritrovare la condizione migliore, se la quota invoglia si può provare.

In chiusura di serata è programmata una prova per quattro anni: Une Etoile Mask è quella che ci convince maggiormente.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Giuseppe Immobile:
Raptor Amnis l’ultima volta non era preciso di meccanica e ha dovuto rinunciare allo scatto iniziale, rimanendo poi troppo arretrato. Ritengo che, a schema favorevole, possa lottare con i migliori.

2° corsa
Catello Panico:
Victor Gial ha ripreso la striscia positiva all’ultima uscita, dopo che la volta precedente era stato messo in difficoltà dalla perdita di un ferro. La sua linea la da sempre, gradisce la distanza, vale un piazzamento.

3° corsa
Catello Panico:
Zivago Gifar fa parte del gruppetto di puledri che stimiamo maggiormente, credo che un percorso intorno al 2.03 sia già alla sua portata. Zabel Jet è ancora verde, lo presenteremo con una ferratura diversa rispetto alla qualifica.

4° corsa
Catello Panico:
Zara ha effettuato una bella qualifica e credo che possa limare qualcosa in termini di velocità. Per quanto concerne le caratteristiche, pur con l’incognita del debutto, sembra duttile e veloce in partenza.

5° corsa:
Raffaele Palomba:
Vault of Angel, potenzialmente, non è inferiore a nessuna delle partecipanti, ma purtroppo, ai problemi di meccanica aggiunge anche difficoltà d’impiego. L’ultima è promettente e spero di far bene, può correre in 2.00.

6° corsa
Giuseppe Immobile:
Oklahoma Mn ha effettuato un rientro tranquillo con il proprietario, seguente ad un periodo di stop dovuto ad una fastidiosa bronchite, e adesso dovrebbe marcare un buon progresso. Cercherò una parigliae attenderò gli eventi.

7° corsa
Catello Panico:
Premier Pride, contrariamente alle nostre aspettative, visti i tanti acciacchi, ha corso proprio bene l’ultima volta. Le corse con i nastri sono sempre state il suo forte, se si ripete può giocarsi una chance importante.

8° corsa
Raffaele Palomba:
Una Stella Gar è la classica Pine Chip caratteriale che non si esprime mai compiutamente. In ogni caso, gode di buona salute, atleticamente pronta; se dovesse prendere lo steccato varrebbe una misura intorno al 2.01.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.