presentazione 29 agosto 2017

Passiamo al setaccio il programma del martedì all’ippodromo del Garigliano, sperando di trovare qualcosa di buono per gli scommettitori, noi compresi naturalmente. La prova d’apertura è riservata ai tre anni: Vampiro Jet è in grado di recitare il ruolo di protagonista, a patto che non faccia il burbero, anche Vigor dei Veltri e Vinest Chuc Sm hanno evidenziato dei progressi, ma la nostra scelta ricade su Valzer Spin.


Programma Ufficiale


Il doppio chilometro sarebbe stato ideale per le caratteristiche dell’allievo di D’Alessandro ma pure sul miglio può vincere.

A seguire, saranno di scena i quattro anni di minima: Umaz ha fatto bene ripetutamente in questi contesti, dovrebbe garantire almeno un piazzamento. A sensazione, ipotizziamo che possa correre bene anche il rientrante Uno in Più, ma è solo un’ipotesi basata sul fatto che Minopoli lo interpreti personalmente, segnale di fiducia.

L’handicap per anziani, a resa di metri, è programmato come terza corsa della serata: c’è da scegliere tra Rommel Luis, già in evidenza in passato in schemi similari e ben posizionato, ed i penalizzati Schumann Bigi e Rupam Grif. Un po’ di considerazione la merita anche il problematico Ne Bleu, non male alla ricomparsa, con il training del “velenoso“ team Gallo.

Ammettiamo di avere un po’ di idiosincrasia verso le corse gentlemen, proviamo comunque a tirar fuori il coniglio dal cilindro, in questa prova abbastanza aperta: i maggiori pretendenti al successo sembrano Omero de Mura e Perunometro Sm, però non ci dispiace la piazza di Razelle Grif che torna in un contesto leggermente inferiori a quelli affrontati di recente. Chiaramente, si tratta di un tentativo di quota, solo a 1 ½ pulito la proviamo.

Passiamo alla successiva: Speedmec, soggetto dal buon passato, è tornato in auge all’ultima uscita, anche se favorito dallo scatenato Olimpico Ok. Nella circostanza, scende un po’ di livello, potrebbe essere l’occasione giusta per riprendere confidenza con il successo. E’ probabile anche l’inserimento nei primi tre di Tasmin della Cava, svelta in partenza.

L’ultima corsa che andremo ad analizzare è la sesta, clou della serata, riservato a buoni tre anni: se ripete l’eccellente prova del rientro, Vagabondo è difficilmente battibile. Cercheranno di impensierirlo Vortice Op, non bene l’ultima ma era un doppio chilometro ed ha corso da protagonista, e Visone Jet, in ottima forma. Per quanto concerne lo stimatissimo e rientrante Victory Wind, ci accontentiamo di osservare come si comporta dopo lunga assenza.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Ferdinando Minopoli:
Vinest Chuc Sm ha fatto percorso netto all’ultima uscita; la speranza è che possa, finalmente, regolarizzarsi, esprimendo al meglio il suo potenziale. Sa partire sollecito e vale una misura intorno al 2.02 ,forse qualcosa in meno.

2° corsa
Ferdinando Minopoli:
Uno in Più non è andato bene nella parentesi torinese, è stato spesso condizionato dalla rottura. Ha effettuato un lavoro promettente, in 2.35, credo che possa farsi valere, chiaramente a percorso netto.

3° corsa
Vincenzo D’Alessandro Jr:
Scuhmann Bigi gira con sollecitudine e questo è sicuramente un vantaggio ma ho l’impressione che da dietro si impegni di meno, nell’unica occasione in cui l’ho guidato. Comunque sta bene e spero di ottenere un risultato positivo.

4° corsa
Vincenzo D’Alessandro Jr:
Perunometro Sm è un soggetto caratteriale, non il massimo per un gentlemen. Proviamo ad affidarlo ad una guida energica come quella di Giovanni De Simone, sperando che si impegni a fondo. A svolgimento favorevole, ha prima chance.

5° corsa:
Vincenzo D’Alessandro Jr:
Tasmin della Cava mi ha soddisfatto di recente e in questa circostanza penso di avere a disposizione un’ occasione favorevole. E’ veloce al via e solitamente si esprime da dietro ma l’intenzione è di provarci al comando.

6° corsa
Ferdinando Minopoli:
Vagabondo ha effettuato un rientro strepitoso, disponendo di un avversario di spessore come Vincerò Gar. Non mi ha stupito in quanto n lui abbiamo sempre riposto gran fiducia; credo possa bissare.

7° corsa
Domenico Pasciucco:
Onil di Azzurra ha effettuato un’apprezzabile prova di riqualifica, in 2.02, quasi due mesi fa. Da allora, solo adesso ha avuto l’opportunità di rientrare, non ha fatto lavori sostenuti ma dovrebbe comunque correre bene

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.