presentazione 25 giugno 2018

GP. Minnucci

Nella seconda giornata in programma all’ippodromo pontino, gli effettivi di Massimo Finetti saranno interpretati da Giampaolo Minnucci.


Programma Ufficiale

Andiamo ad analizzarli uno per uno: nel clou del pomeriggio scenderà in pista Zelig Jet che nelle ultime due uscite si è espresso nell’ordine dell’1.58, misura che, tenuto conto anche della capacità di partire con sollecitudine del figlio di Ken Warkentin, dovrebbe consentirgli di essere protagonista. Con tutto il rispetto per le potenzialità di Ziggurat Grif e Zingaro Doc, l’unica che potrebbe metterlo in difficoltà è Zanita Luis, cinque vittorie e due rotture in sette uscite; l’allieva di Di Nardo è forse meno matura degli avversari odierni ma dispone di un potenziale notevole che in breve potrebbe spingerla nei quartieri alti della generazione. L’altro tre anni che scenderà in pista, per il training di Finetti – Panico, è Zante di Casei, una femmina che dopo un discreto esordio ha preso a sbagliare. Alla carta è una sorpresa però un po’ di attenzione la merita visto che da qualche tempo è entrata in pianta stabile nelle scuderie del Garigliano, dove da più di un anno opera il team dei “ Chiattoni – Animati “, quindi con la possibilità di seguirla giornalmente. Il lotto di favoriti di questa corsa comprende l’imbattuta Zaila d’Ete, meno brillante del solito l’ultima volta, Zaira Truppo, rimasta chiusa a Napoli, e le passiste Zooka del Sile e Zahara Fks.

Passiamo alla striminzita prova per anziani, sulla distanza dei duemilaseicento metri: l’unico cavallo in forma è Spitfire Gar che però alza un filo il tiro rispetto alla recente vittoria. C’è da scorgere quali tra gli altri torneranno ad esprimersi ai migliori livelli: Scacco Matto ha mostrato, in qualche circostanza, di avere ottimo potenziale ma le ultime non incoraggiano molto, magari diamo un occhio alla sgambatura e alle voci che arrivano dalle scuderie. Ti Amo Petit ha corso meglio al rientro che la volta successiva; un’idea valida potrebbe essere Roger degli Ulivi, soprattutto se lo svolgimento non dovesse rivelarsi troppo tattico, adatto alla distanza.

Giampaolo avrà a disposizione buone chance anche in sulky a Prince Wind e Universo Sm: il figlio di Glidemaster ha classe da vendere, la corsa è alla sua portata, tutto dipende dalla forma recente che però lascia a desiderare. Come alternative consigliamo Sector, specialista dei nastri, Soumillon, per i trascorsi, e intriga un po’ il rientrante Perché Si Jet, tornato in Italia, agli ordini di Mattia Orlando, dopo parentesi estera.

Ha invece forma comprovata Universo Sm, autore di due prove valide recentemente: l’allievo di Finetti dovrà ovviare alla seconda fila e dovrà vedersela con la favorita tecnica Unica Grif, oltre che con un sorprendente Tirabacion Si, però lento in partenza. Sorprese di quota, per le piazze, St John Verynice e Thiago d’Ete.

La corsa riservata ai gentlemen potrebbe essere alla portata di Viola Jet ma risultano avversari temibili Verduzzo Jet, Vitton e Vinaigrette Font. Due soggetti “ velenosi “ sono Videale Fas e la new entry Vento dell’Est Ec.

L’altra quattro anni potrebbe essere monopolizzata dai compagni di scuderia Vernasso Jet e Vernassino Jet, entrambi in forma considerevole. Dovranno vedersela con Vitesse d’Ete e Viola degli Ulivi



Parola ai Protagonisti…

1° corsa Catello Panico:
Gubellini deve scontare un appiedamento Uet e non ha potuto prendere parte al convegno, Giampaolo saprà sicuramente sostituirlo. Universo Sm ha corso bene a Napoli e si è confermato a Capannelle, al termine di un svolgimento poco favorevole.

2° corsa Filippo Gallo:
Non ho potuto guidare Viola Jet perché sono appiedato, ma mi sono affidato alle mani esperte di Elena Villani. La cavalla è in forma, le ultime due volte ha trovato dei fenomeni, speriamo che in questo caso non ne esca un altro.

3° corsa Catello Panico:
Prince Wind risente delle tante battaglie, diventa complicato riportarlo al meglio della condizione ma debbo dire che in lavoro mi è piaciuto molto; è chiaro che c’è bisogno del riscontro del campo.

4° corsa Catello Panico:
Zelig Jet ha perso a Capannelle da Ze Maria, un cavallo che è stimato come un prima serie; in questo caso non sembrano esserci avversari di tale portata, forse Zanita Luis ha margini. Sono fiducioso.

5° corsa: Catello Panico:
Scacco Matto ha corso male a Capannelle e ne ho compreso i motivi. E’ stato curato e in lavoro mi è sembrato in ripresa, l’ultima rifinitura la farò domani ( sabato ) mattina per cui sarò più esplicito in seguito.

6° corsa Giorgio D’Alessandro Jr:
Vogue Ferm, dopo dieci mesi di assenza ha effettuato solo due corse, la corsa serve per portarla avanti di condizione, senza grosse pretese. Credo che si giocheranno il successo Vitesse d’Ete, i due di Ruocco e Viola degli Ulivi che ho visto bene lunedì scorso.

7° corsa Catello Panico:
Zante di Casei è da qualche tempo al Garigliano, Massimo ha potuto seguirla da vicino giornalmente e dovrebbe già mostrare una buona crescita; credo che sia in lotta almeno per un piazzamento.


 

il ‘punto’ sulla TRIS

FAVORITI
13 Prince Wind
A Foggia deluse da netto favorito; se viene ripresentato e affidato a Gubellini è chiara la volontà di voler puntare al successo.
9 Sector
Poco trottante ma possiede potenza e velocità iniziale, soggetto da tutto o niente. Ha vinto almeno due handicap quando è stato giusto.
8 Soumillon
Al rientro da dicembre e le ultime non avevano entusiasmato ma per I trascorsi non può essere affatto snobbato.
11 Old Winner
Forma consolidata, esperto della partenza da fermo, senza ferri riesce ad essere più incisivo.

POSSIBILI
7 Perchè Si Jet
Rientra da settembre e torna da una parentesi estera; quando era in forma andava forte, il team è velenoso.
4 Urbania
Brava e in discrete condizione, cercherà subito la corda aspettando gli eventi; da marcatore largo.
14 Omero de Mura
Essendo una scheggia tra I nastri, merita un po’ di considerazione. E’ al rientro e tutto dipende dalla condizione.
2 Roby
New entry proveniente dalla Toscana; non ha forma recente ma la dimestichezza nello schema non gli manca.

SORPRESE
10 Olimpo Wf
Gli anni e le battaglie si fanno sentire, però con un’interpretazione oculata un quintino potrebbe anche strapparlo.
12 Ultrasuono Ral
Non raccoglie nulla nel periodo ma sottolineiamo ancora che non va affatto piano; queste però non sono le sue corse.
6 Pocket Kronos
Discreti trascorsi, alla ricomparsa ha fatto un giro apprezzabile e l’altro a tappe, Grossa sorpresa.
5 Tintoretto Grif
Ha perso completamente lo smalto dei giorni migliori, difficile che possa ritrovarlo in questa circostanza.

OUTSIDER
3 Leone Laser
Tredici anni sono troppi perché possa essere ancora competitivo, un plauso alla generosità va fatto.
1 Uber Pride
A meno di improvvise trasformazioni, non possiede le capacità per mettersi in mostra.

 

4 Pistillo Luis
Ha avuto il suo picco tra marzo e aprile, adesso sembra in discesa libera, outsider.
10 Tatiana
Un po’ di estimatori li trova spesso, soprattutto nei nastri, ma sbaglia ogni volta.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.