presentazione 9 luglio 2018

Il convegno di inizio settimana, in programma all’ippodromo di Santi Cosma e Damiano è incentrato sulla disputa della prima eliminatoria del Torneo dell’Avvenire, tradizionale manifestazione dedicata alle giovani leve.


Programma Ufficiale

Sono due le prove in programma: nella prima il cavallo più forte sembra Surprise Ek ma va sottolineato che non è di semplice improvvisazione. Un’idea di quota potrebbe riguardare, limitatamente alle piazze, il ben posizionato Ultimate Warrior, interpretato dalla sveglia amazzone Lucia Gennero, in arrivo da Taranto. Chi invece vuole affidarsi alle conoscenze locali, Urbania e Gennaro Amitrano formano una coppia affidabile.

Nella seconda prova vogliamo ancora dar credito ad una amazzone, Giulia Deschi, sperando che sia abbastanza allenata, visto che di recente è scesa in pista poche volte; il suo Solo Caf ha forma collaudata, adattabilità allo schema e coraggio, bisogna solo salirci sopra ed assecondarlo. L’avversario più in forma e temibile è Uranio Mdm che potrebbe subito assumere l’iniziativa, invece Rebus degli Dei non va sottovalutato per i trascorsi.

Abbandoniamo l’Avvenire e passiamo all’analisi delle altre corse in programma. La prova d’apertura, in pista i gentlemen, è abbinata alla seconda tris: abbiamo due idee, una riguarda Santos Wf che va nettamente più forte degli altri concorrenti ma è pur sempre un soggetto poco affidabile, l’altra prende in considerazione la chance del regolare Scoiattolo Giulia, probabile piazzato e in grado di vincere se dovesse arrivare la defaillance di Santos Wf.

A seguire, si sfideranno le femmine di tre anni: pensiamo che Zambra Op possa avere qualcosa in più, soprattutto se sferrata agli anteriori, rispetto a pur valide avversarie quali Zooka del Sile, Zita Jet e Zahara Fks. La condizionata per anziani potrebbe risolversi in un match tra Uricuss e Uccio d’Alvio, con leggera preferenza per il primo che potrebbe presentarsi presto sui primi ed ottenere il via libera.

Piuttosto aperto l’handicap, a resa di metri, per quattro anni: i quattro penalizzati sono superiori ma non hanno forma probante, siamo attratti dall’avvantaggiato Valido Bargal, capace di correre il doppio km intorno al 2.31 ma eventuali partenze richiamate potrebbero innervosirlo troppo. Siamo quindi costretti a trovare anche un’opzione alternativa, Victor dei Pas piazzato.

Il clou è programmato come ultima corsa in programma: in un eventuale match tra Zacon Gio e Zio Tom Jet, tre anni molto promettenti ma con qualche problematica da risolvere, diamo una leggera preferenza al primo per una questione di duttilità. Da considerare comunque anche la chance di piazzamento di Zorba And Glory che sa partire sollecito ed è diligente.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Salvatore Borrino:
L’ultima di Scoiattolo Giulia fa testo fino ad un certo punto perché agire allo scoperto non è il suo mestiere. Ritengo che in questa categoria possa essere competitivo anche per la vittoria, nel caso riesca ad andare davanti o in posizione.

2° corsa
Salvatore Borrino:
Su Zita Jet sale Saverio Gallo in sostituzione dell’appiedato Amitrano. Viene da due successi a seguire, il suo standard si attesta su una misura che si aggira intorno ai due minuti, dovrebbe essere sufficiente per un ruolo da protagonista.

3° corsa
Catello Panico:
Uricuss, pur senza vincere, ha effettuato una serie di prove convincenti che ne certificano la condizione. Credo che questa possa essere una buona occasione per ritrovare il successo. Anche Udue degli Ulivi è in grado di ottenere un risultato positivo.

4° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Voodoo dei Greppi ha molte somme vinte nell’anno ed ha a disposizione un programma limitato. L’impegno non è semplice ma in questo caso potrebbe sfruttare al meglio le sue caratteristiche di passista per andare a premio.

5° corsa
Vitale Mattera:
Telma è stata acquistata da una mia proprietaria in vista del prossimo corso gentlemen. Ha lavorato in modo soddisfacente, sa partire veloce ma temo la presenza interna di un paio di scattisti, speriamo trovi lo steccato.

6° corsa
Vitale Mattera:
Star de Glatigne’ non è rientrato male e in questa circostanza dovrebbe venire avanti di condizione. Per Solo Caf parla la carta, la forma è eccellente e la categoria alla sua portata, ha solo bisogno di un po’ di schema a favore.

7° corsa
Catello Panico:
Zio Tom Jet, nella prova di avvicinamento al Città di Napoli, ha accusato l’indolenzimento di un arto anteriore che è abbiamo dovuto curare. Ha effettuato un lavoro di rifinitura, in 2.40, apparendo recuperato, sono fiducioso.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.