presentazione 25 luglio 2018

Il convegno in programma all’ippodromo di Santi Cosma e Damiano inizia con una prova per quattro anni, in sulky i gentlemen, abbinata alla seconda tris: i principali pretendenti al successo, entrambi in seconda fila, sono Viniciuss e Vasco Mede Sm, con leggera preferenza per il primo.


Programma Ufficiale

Tra gli altri meritano considerazione Very Nice Gifar ed Espresso Ferm, mentre il decaduto Voodoo Grif, l’alterno Vayron Stecca e Velvet Line rivestono il ruolo di classiche sorprese.

La corsa successiva è la prima prova del Torneo dell’Avvenire: il migliore è Ozono di Casei, soprattutto se dovesse essere nelle condizioni evidenziate a maggio, quando ha saputo imporsi due volte di seguito, a medie rilevanti. Tenuto conto che Rebus degli Dei non sta brillando e che Roby Alca rientra, accordiamo chance di piazzamento a Rasa Bax e Urago Caf, soggetti regolari.

A seguire, saranno di scena i tre anni: Zanita Luis a Taranto ha sbagliato in avvio e recuperato alla grande. Prestazione che potrebbe anche lasciare degli strascichi, insomma è la cavalla da battere ma non ci fidiamo del tutto. Zietta Jet e Zacapa Grim sono, praticamente, al rientro, se fossero in buona condizione potrebbero far tesoro dei numeri di partenza favorevoli. Zambesi Mail ha volato alla penultima ma non è continuo nel rendimento; il cavallo giusto, almeno al gioco dei piazzati, potrebbe pure essere Zinco Jet, sperando che ci sia selezione nella prima parte di gara.

La seconda prova del Torneo dell’Avvenire vede al via gli anziani, alla pari, con partenza nei nastri: Ravel Brooke non corre da circa un mese, prima della pausa stava esprimendosi a livelli apprezzabili ed ha esperienza nella giravolta, favorito. Utopia Grif, appena tornata al successo, Sindal e Ubi Mayor Regal sono gli altri possibili protagonisti.

Nell’altra tre anni sembra chiara la candidatura al successo di Zelig Jet, mentre il compagno di allenamento Zig Zag Bi è nettamente il migliore degli altri.

Il clou del pomeriggio è una condizionata per anziani: siamo dell’idea che Storm Gar possa sfuggire, malgrado un numero di partenza non proprio favorevole, allo straordinario Ticket to Ride che questa volta dovrà superarsi per emergere ancora. Un’idea di quota, come piazzato, può essere Ulrich Pisano che immaginiamo subito nelle prime posizioni al via.

A fine giornata c’è da vedere il terzo handicap di serata, questa volta riservato ai quattro anni: è piaciuta tanto Varenna Fas alla ricomparsa. La femmina di Gragnaniello dovrà fare i conti con una penalizzante posizione d’avvio, unico dubbio riguardo alle sue possibilità che rimangono rilevanti. Cercheranno l’opposizione soprattutto Virtuoso Luis, Venezia Trgf e Vento del Sud.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Espresso Ferm è un cavallo in cui credo, nelle due corse effettuate, da quando lo seguo, ha marcato vistosi progressi e sono dell’idea che in questa circostanza possa migliorare ulteriormente. Vale almeno un piazzamento.

2° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Upper Op è arrivata dietro al rientro ma, onestamente, non avevo alcuna aspettativa. Nel frattempo è venuta avanti, al momento dovrebbe potersi esprimere intorno al 2.02; l’obiettivo è un piazzamento marginale.

3° corsa
Catello Panico:
Zinco Jet viene da due rotture consecutive, probabilmente perché infastidito da un problema ad un anteriore, adesso risolto. Gli avversari non mancano ma sono fiducioso. Zoccolo Jet non è pronto, potrebbe non correre.

4° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Con Ubi Mayor Regal siamo stati fortunati nel sorteggio, sia per il numero che per la guida. La condizione è soddisfacente, preferisce correre nelle prime posizioni, meglio non al comando, credo che sia un possibile protagonista.

5° corsa
Catello Panico:
Zelig Jet recentemente ha perso solo da un ottimo soggetto come Ze Maria, è giusto che sia favorito; stessa sorte è toccata anche a Zig Zag Bi che, comunque, ha un curriculum eccellente ed è il principale avversario.

6° corsa
Catello Panico:
Storm Gar se la cava bene con i nastri e di recente ha raggiunto un livello di rendimento ottimale, credo che abbia aspirazioni di successo. Uricuss viene da una prestazione poco convincente, dalle analisi non è stato riscontrato nulla ed ha lavorato bene.

7° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Vip di Casei lo affido a Pietro Gubellini, fiducioso di ottenere un risultato positivo: era importante finire il percorso e l’ultima volta lo ha fatto con disinvoltura, adesso si potrebbe iniziare a chiedergli qualcosa in più.

 

 

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.