presentazione 4 luglio 2019

Il convegno in programma all’ippodromo pontino del Garigliano è aperto da una prova per femmine di quattro anni, piuttosto equilibrata:


Programma Ufficiale

abbiamo apprezzato la recente performance di Zinniagal, molto bene sta facendo anche Zambezia ma crediamo che lo schieramento dietro le ali dell’autostart possa avvantaggiare Zarax, da appoggiare piazzata e vincente.

Talia Axe ha una buona opportunità per bissare il recente successo, chiaramente non va dimenticato che la figlia di Prodigius spesso è inaffidabile, per cui occhio alla quota. Subsonica Grif e Pireus Caf sembrano le alternative più plausibili.

La terza corsa sarà il momento più atteso della serata, il debutto dei due anni crea sempre un mix di emozioni impareggiabili: al momento Bellini Grif sembra decisamente più pronto degli avversari, è chiaro che si tratta comunque di esordienti e quindi bisogna usare prudenza. Barcellona San è andata piuttosto veloce in qualifica, la sorpresa potrebbe arrivare da Bip Bip Mtt oppure Billo Dorial, qualche spicciolo sulla piazza di quest’ultimo la metteremmo.

Nell’incerta prova riservata ai gentlemen e abbinata alla TQQ, consigliamo Uto Jet che da buone garanzie in termini di condizione, categoria e guida.

In seguito, si svolgerà una maiden per tre anni che potrebbe essere appannaggio di Antonio Boccino, oppure Akhir By Breed, quelli che più si sono messi in evidenza recentemente. Daremo però un occhio all’inedita Austria Jet che possiede una genealogia intrigante.

Buoni tre anni si sfideranno nella corsa successiva, sulla distanza del doppio chilometro: riteniamo che Amuleto Luis sia il più forte, il figlio di Yankee Slide ha bisogno di metri per risalire e non è mai facile farlo ma la distanza potrebbe dargli una mano.

Nella categoria G di fine giornata consigliamo Sabot Joyeuse.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Enrico Maisto:
Da Zack Axe mi aspettavo ben altra carriera, comunque di recente è migliorata, lotta di più e un piazzamento può strapparlo. Zinnalor del Sile sta bene e pure il suo obiettivo è relativo ad un piazzamento.

2° corsa
Enrico Maisto:
Ufo Robot Hp mi ha permesso di vincere la consolazione del Derby 2016 e gliene sarò sempre riconoscente. L’ho lavorato in 2.03, ovviamente non è pronto, ha bisogno di correre ma la sua figura potrebbe farla comunque.

3° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Brivido di Mare in qualifica ha recuperato dopo rottura iniziale, credo che possa valere una misura intorno al 2.06. Bendelì si è abbandonato quando è rimasto da solo, un 2.05 è alla sua portata.

4° corsa
Pasquale Palumbo:
Verduzzo Jet ha effettuato un rientro prudente, senza pretese. La scorsa settimana è stato sottoposto ad un lavoro al sulky che ne migliorasse la condizione, ultimato in 2.01. L’affiatamento con il gentlemen c’è, può far bene.

5° corsa
Pasquale Palumbo:
Azzano Jet ha evidenziato dei miglioramenti all’ultima uscita ma è ancora lontano dall’aver risolto i problemi di meccanica che lo condizionano solitamente. Soffre molto ai piedi, speriamo di essere sulla strada giusta.

6° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Aramis Grif mi viene affidato per la seconda volta da Raf Chiaro. Si tratta di un soggetto di qualità che fin’ora ha corso poco e di conseguenza, ha faticato a trovare la sua reale dimensione. La prestazione ultima lascia ben sperare.

7° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Ziggurat Grif ha vinto bene a Pontecagnano, lui ha sempre avuto bisogno di correre parecchio per rodare la condizione e adesso sembra a buon punto. Non è veloce al via ma sa costruire e si trova bene sulla lunga retta d’arrivo.

8° corsa
Giorgio D’Alessandro Jr:
Sabot Joyeuse lo guido per la prima volta ma ne conosco le caratteristiche, avendolo avuto tante volte come avversario. La distanza si addice alle sue caratteristiche, credo possa distinguersi nella categoria.



analisi delle corse

1° CORSA
Si comincia con una prova per femmine di quattro anni in cui diverse concorrenti possono aspirare al successo: optiamo per Zarax che stavolta parte da una posizione vantaggiosa rispetto a Zinniagal, molto valida l’ultima sulla pista del Garigliano e Zambezia, con due successi consecutivi che ne testimoniano la crescita esponenziale. Zeta Cril ha vinto e convinto a Pontecagnano, successivamente ha sbagliato al via, conta ancora. Il ruolo di possibili sorprese a Zack Axe e Zinnalor del Sile, entrambe in discrete condizioni.

2° CORSA:
Handicap a resa di metri per anziani di categoria F – E: Talia Axe è inaffidabile ma sicuramente in grado di vincere in un contesto del genere, come ha fatto l’ultima volta. Pireus Caf è tornato in condizione brillante ed è specialista dello schema, il problema è rappresentato dalla posizione iniziale. Subsonica Grif è un altro a suo agio con nastri e distanza, meglio non sottovalutare i penalizzati, soprattutto Unfaithful Model e Ufo Robot Hp, quest’ultimo di ben altro livello ma al rientro e bisognoso di carburare. Sorprese The King Grif e Still Nash.

3° CORSA:
Debutto dei due anni locali: quello che si è distinto maggiormente è Bellini Grif, potente e prontissimo. Sembra seria, oltre che veloce Barcellona San. Billo Dorial è stato uno dei primi a qualificarsi, i mezzi sono più che discreti. Bip Bip Mtt si è distinto con un apprezzabile percorso esterno. Bonarda Jet, fisicamente giusta ma lunga, è sembrata un po’ indietro rispetto ai più precoci ma da allora è trascorso un mese e potrebbe essere venuta avanti. Banteng Jet, Bellinogal e Beautiful Model hanno raggiunto la sufficienza in qualifica, vanno considerati sorprese.

5° CORSA:
Maiden per tre anni: quelli più pronti sono Antonio Boccino, con caratteristiche da velocista e Akhir By Breed, lento a mettersi in azione ma dotato di apprezzabile progressione che potrebbe essere esaltata dalla lunga retta d’arrivo. Diamo una leggera preferenza all’allievo di Siddi che dovrebbe ritrovarsi presto nelle prime posizioni. Sappiamo poco o nulla di Austria Jet, eccellente linea femminile ed è veloce al via, questo basta per non perderla di vista. Attenzione ai progressi che ha mostrato Alma Ral ed a quelli che potrebbero fare Antelao Jet, Argo Jet ed Annibale Suba.

6° CORSA:
Condizionata per tre anni, clou del pomeriggio: Amuleto Luis possiede potenziale importante, per ora limitato dalla meccanica, ancora migliorabile. La distanza dovrebbe consentire al Yankee Slide di risalire e far valere una maggior prestanza, rispetto ad avversari comunque validi, capeggiati dalla progredita Azure Ferm, dotata di spunto breve ma incisivo. Achille Caf e Amazing Caf hanno linee in comune, entrambi sono in buona forma e competitivi. Aramis Grif è piaciuto a Pontecagnano, di Amelie Mabel non se ne conoscono ancora i limiti e Aura affronta per la prima volta la distanza.

7° CORSA:
Condizionata per quattro anni: il curriculum recente di Zampillo Jet è significativo, stavolta potrebbe trovare qualche difficoltà in più ma non abbiamo dubbi che sia il cavallo da battere. All’opposizione Zanzibar Dany che proverà a restare davanti, Zucchero Model da visionare mercoledì a Capannelle, Zodan d’Aghi che ha sbagliato due volte di fila e Ziggurat Grif, più da doppio chilometro ma pericoloso se dovesse esserci selezione. Zinco deve ovviare alla posizione iniziale, Zona Jet e Zeus Boccino sono delle possibili sorprese, soprattutto per le paizze.

8° CORSA:
Si chiude con un doppio chilometro per anziani di categoria G: difficile, i cavalli con trascorsi migliori sono Turbo Bye Bye e Salmon Roc, entrambi più adatti alla breve e con forma poco raccomandabile. Rimane questo maggior tasso tecnico che ci spinge a segnalarli nell’ordine. Il soggetto che potrebbe sfruttare al meglio la distanza e la retta selettiva è Sabot Joyeuse, preferibile al veloce Tysonper, al top della condizione ma forse più incisivo quando può agire nelle prime posizioni. Smart La Sol, Settecolori Jet, Point Lavec Canf e Tolstoi del Nord possono sorprendere.

1° CORSA:
2 Zarax+++
6 Zinniagal
7 Zambezia++
1 Zeta Cril
5 Zack Axe+
11 Zinnalor del Sile

2° CORSA:
2 Talia Axe+++
6 Pireus Caf
9 Subsonica Grif++
12 Unfaithful Model
13 Ufo Robot Hp+
10 The King Grif

3° CORSA:
5 Bellini Grif+++
9 Barcellona San
11 Billo Dorial++
7 Bip Bip Mtt
2 Bonarda Jet+
8 Banteng Jet

5° CORSA:
8 Antonio Boccino+++
10 Akhir by Breed
5 Austria Jet++
3 Alma Ral
4 Antelao Jet+
13 Argo Jet

6° CORSA:
7 Amuleto Luis+++
1 Azure Ferm
3 Achille Caf++
4 Amazing Caf
10 Amelie Mabel+
6 Aura

7° CORSA:
6 Zampillo Jet+++
4 Zanzibar Dany
8 Zucchero Model++
12 Ziggurat Grif
3 Zodan d’Aghi+
13 Zinco

8° CORSA:
2 Turbo Bye Bye+++
1 Salmon Roc
10 Sabot Joyeuse++
11 Tysonper
8 Smart La Sol+
4 Settecolori Jet



Il ‘Punto’ sulla Tris

4° CORSA, riservata agli anziani con in sulky i gentlemen: è un campo molto omogeneo, complicato da decifrare. La nostra prima scelta è Uto Jet che pur non gradendo molto i passaggi, attraversa un ottimo momento. Us Dany Grif sta faticando a ritrovare la condizione migliore ma avrebbe tutti i numeri per emergere. Vincent Renato, recentemente, ha affrontato contesti migliori di quello odierno, Ubaldo Capar dovrà cercare di sfondare, in tal caso avrebbe discrete chance. Visco Jet preferirebbe più metri, Vault of Angel, Verduzzo Jet e Vincent Italia sono possibili sorprese.

9 Uto Jet
Ha qualche difficoltà ad effettuare i passaggi ma tecnicamente sembra quello più completo e rodato.

14 Us Dany Grif
La prova di Aversa era stata considerevole, successivamente ha corso male. Al meglio della condizione sarebbe un potenziale vincitore.

12 Vincent Renato
Sa adattarsi ad ogni schema, è interpretato da una mano ferma, consistente, esperta. Le possibilità di far bene ci sono.

7 Ubaldo Capar
La condizione è considerevole ma deve venir fuori bene dalla partenza, il numero è penalizzante.

15 Visco Jet
Il suo problema è sempre lo stesso: è pigro e si impegna solo a tratti. Se non rimane troppo dietro, di spunto può farsi valere.

4 Upper Jet
Sa partire sollecito e difficilmente sbaglia. Tocca a Simioli “ svegliarlo “ dal lungo letargo nel quale è caduto.

1 Vincent Italia
Rientra, sa essere sollecito al via, se pronto può avere delle aspirazioni di piazzamento.

11 Vault of Angel
Va più forte di quanto possa sembrare ma è di difficile impiego, soprattutto per un gentlemen, seppur valido.

6 Verduzzo Jet
Possiede un potenziale non da poco che raramente è riuscito a mostrare. Rientro prudente con nuovo training, adesso è più pronto.

8 Urbania
Brava, diligente, arroccata alla corda può aspirare ad un piazzamento marginale. Per i sistemi larghi.

3 Voltaire Grif
A leggere la genealogia, ha avuto una carriera piuttosto deludente. Ha mostrato un leggerissimo progresso ma serve altro.

2 Velina
Quando non sbaglia sa essere sollecita al via e tende a scatenarsi. Nei dodici mesi ha corso sei volte senza piazzarsi.

10 Vettel Treb
Poco, molto poco da mettere in campo, un suo inserimento è veramente complicato.

5 Valeria Ama
Corre più per lo gusto di esserci che per altro, per la gioia di respirare l’aria della competizione, outsider.

13 Ubj
Come sopra. La carta parla chiaro, in trentanove mesi ha effettuato solo tre corse.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 113 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.