presentazione 8 luglio 2019

Convegno imperniato sulla disputa della prima eliminatoria del Torneo dell’Avvenire e non solo, cominciamo la disamina dalla prova d’apertura, un miglio per quattro anni: Zinial se la deve sudare perché non parte forte e girare al largo è sempre dispendioso ma rimane la nostra scelta.


Programma Ufficiale

A seguire, in pista le femmine di tre anni, corsa quasi impossibile: proviamo a fidarci, per una volta, di Alaska Jet e Austria Jet: fin’ora non hanno fatto nulla ma il prendi due e paghi uno può essere conveniente, stanno per venir fuori entrambe.

La terza corsa è molto bella, qualità ed equilibrio la fanno da padrone: inevitabilmente le ipotesi sono diverse, i favoriti sono ben chiari ma chissà che non si faccia notare Zucco Jet, sembra in ripresa e poi ritrova G.P. alle redini. A 4/1 piazzato lo metteremmo alla prova.

Neilos Om o Noir d’Ete è questo l’enigma della prima prova del Torneo dell’Avvenire: pur essendo dei fan di Lemon Dra, di cui Neilos Om è l’ultimo figlio in attività, se lo fanno favorito gli andiamo contro, ci prendiamo il sauro da Ganymede.

Da due dodicenni passiamo ad un tredicenne, Marlon Om, che ci intriga nella prova riservata ai gentlemen: da tanto non toglie i ferri anteriori e se lo facesse in questa circostanza non avremmo dubbi nello scegliere per la nostra scommessa.

Nella seconda prova del Torneo dell’Avvenire consigliamo Nerito Mec alle piazze.

Il clou del pomeriggio, riservato ai tre anni, non è di facile soluzione, potremmo avere le idee più chiare dopo le sgambature ma, al momento, quello che da maggiori garanzie è Americio Jet.

In chiusura, un handicap a resa di metri, l’idea giusta potrebbe riguardare Vinaigrette Font.



Parola ai Protagonisti…

1° corsa
Catello Panico:
Come dico ogni volta, Zabel Jet non mi ha mai affascinato, comunque c’è da dire che recentemente non è stato fortunato. Domenica scorsa è stato squalificato ma era giunto secondo in un contesto discreto; credo possa far bene.

2° corsa
Catello Panico:
Alaska Jet ha sbagliato pure giovedì ma questa volta non mi è dispiaciuta affatto, forse anticipando un po’ la progressione sarebbe andata meglio. La presentiamo con la convinzione, a percorso netto, di poter lottare la corsa.

3° corsa
Catello Panico:
Zio Carlo Jet viene da una prestazione deludente nella quale trottava veramente poco. E’ stato curato ed ha lavorato in maniera soddisfacente, nella categoria può avere un ruolo da protagonista. Mi preoccupa leggermente il numero.

4° corsa
Domenico Minopoli:
A Napoli Noir d’Ete non mi è piaciuto, è vero che il contesto era impegnativo ma si è fermato troppo presto. Nei quindici giorni trascorsi è stato curato ed in lavoro mi è sembrato in palla, sono convinto possa essere competitivo.

5° corsa
Catello Panico:
Urraco Jet è al rientro, dopo il successo di metà aprile è stato rallentato. Ha ripreso a lavorare da un po’ ma gli manca l’apertura di fiato che solo una corsa può dare. Ci interessa che venga avanti, se va pure a premio è meglio ancora.

6° corsa
Catello Panico:
Tuono Caf, dopo un periodo non proprio brillante, all’ultima uscita è tornato ad esprimersi in maniera convincente. Il contesto sembra alla sua portata, i presupposti per un risultato positivo ci sono.

7° corsa
Catello Panico:
Antartico Jet l’ultima volta a Roma fa una prestazione considerevole, malgrado evidenziasse delle difficoltà di meccanica. Il giorno dopo la corsa è stato infiltrato ed in lavoro mi è sembrato migliorato parecchio, siamo fiduciosi.

8° corsa
Enrico Maisto:
Violino non ha corso male al rientro, se penso che aveva lavorato in 2.40 ed ha fatto 2.34, c’è da credere che in questa occasione possa migliorare ulteriormente. Detto ciò, resterò alla corda sperando di entrare nel marcatore.



analisi delle corse

1° CORSA
Condizionata per quattro anni: Zinial sta correndo in maniera convincente, non è veloce al via ma sembra dotato di progressione apprezzabile, lo proviamo favorito. Zen Pal Ferm, da che era inaffidabile, è diventato un gioiello, nelle ultime dodici uscite ha fallito una sola volta, potenziale protagonista. Altro che può far bene è Zabel Jet, secondo da squalificato a Napoli, davanti proprio a Zinial. Zack Axe può sfruttare lo steccato per prendere una piazza, Ze Pequeno Lons pure può piazzarsi, Zakynthos avrebbe chance a percorso netto. Zipak e Zibibbo devono ritrovarsi.

2° CORSA:
Condizionata per femmine di tre anni: corsa senza favorita, vi citiamo un gruppetto che può lottare per il successo. Ne fanno parte Alert Op, sufficiente di recente, le compagne di scuderia Alaska Jet, fallosa ma con potenziale per emergere, e Austria Jet, non male all’esordio, Americanwinnerfas, qualitativa e in lento progresso e Ariaz, forse condizionata da difficoltà caratteriali ultimamente. Altre idee possibili riguardano Athena Petu, non male lo spunto dell’ultima uscita e Alabama Sergio, positiva nel datato esordio, anche se era in prima fila e sul miglio.

3° CORSA:
Condizionata per quattro anni, abbinata alla seconda tris: può vincere Zio Carlo Jet, nonostante l’ultima volta non trottasse, che però dovrà partire da una posizione che nasconde delle insidie, anche perché sarà scavalcato da più di un concorrente. I principali avversari sono il “ volante “ Zil Down Slide Sm e Zucchero Fas, anch’essi alle prese con numeri difficoltosi. La duttilità di Zodiaco Dorial e Zucco Jet può essere un fattore, Zeus Tor metterà in campo una forma ritrovata ed una maturazione che può portarlo a diventare un buon cavallo.

4° CORSA:
Condizionata per anziani, prima prova del Torneo dell’Avvenire: i migliori, tenuto conto della forma recente, sono Neilos Om e Noir d’Ete, due tredicenni straordinari. I numeri di partenza ci spingono a dare una lieve preferenza all’ ultimo erede di Lemon Dra in pista ma potremmo cambiare idea strada facendo. Orlan Dechiari pure la sa lunga in quanto a trascorsi ed esperienza, meglio non sottovalutarlo. Il cavallo da distanza è Ursinio ma deve evitare l’errore che molto spesso lo condiziona, sta correndo bene Umika, può farlo Value Wise As.

5° CORSA:
Categoria E riservata ai gentlemen proprietari, abbinata alla seconda tris: abbiamo la “ capa tosta “, scegliamo ancora Marlon Om come favorito, oggi siamo nostalgici e andiamo con gli evergreen. I cavalli più in forma sono, senza alcun dubbio, Un Vero Hbd e Solo Caf ma dovranno avere fortuna nello schema, essendo soprattutto degli attendisti . Gode di buona sistemazione Semont Your Sm, l’ultima volta ha battuto un soggetto che fa linea. Da non sottovalutare un altro vecchio terribile, purtroppo limitato dal numero al largo della prima fila. Ci può stare pure Tirabacion Si.

6° CORSA:
Condizionata per anziani, seconda prova del Torneo dell’Avvenire: la condizione parla a favore di Uischy San, l’ultima non fa testo perché contro schema, e Tuono Caf, rivisto brillante ma entrambi non sono portati ad un percorso da leader, esercizio che dovrà fare qualche altro al posto loro. Uto Jet sale un filo di categoria ma per lui è importante tornare ad esprimersi in prima fila, correre sui primi. Vitton è un altro con chance consistenti, a schema favorevole. Di Nerito Mec possiamo dirvi che è pronto, Nitrost è al rientro e se fosse in ordine avrebbe parecchio da dire.

7° CORSA:
Clou del pomeriggio, un miglio per buoni tre anni: favorito Americio Jet, in crescita esponenziale e supportato da un discreto soggetto quale Avorio Jet, recentemente in errore ma potenzialmente valido. Di contro soprattutto Antartico Jet, autore a Capannelle di una prestazione super, malgrado mostrasse delle evidenti difficoltà di meccanica. Bisogna considerare attentamente pure i progressi di Ariel Ferm, dopo il rientro è subito migliorato molto e anche stavolta può mettersi in evidenza. Always Bi e Alessandro Bar possono sorprendere.

8° CORSA:
Il convegno si conclude con un handicap per cinque e sei anni, a resa di metri: stavolta puntiamo sui penalizzati, questo perché davanti ce ne sono due temibili, Vesuvio Gar che rientra e quindi con forma da decifrare e Vichingo Clemar che per essere all’arrivo deve trovare tutto ad hoc. Siamo per Vinaigrette Font, a suo agio nei nastri e piaciuta nell’ultima uscita effettuata. A seguire, Vincent Renato, altro adatto ai nastri, e Vasco Mede Sm, giunto secondo la scorsa settimana in un contesto similare. Very Good Ur è contro schema ma i cavalli di Laura Lo Nano sono volanti.

1° CORSA:
7 Zinial+++
4 Zen Pal Ferm
9 Zabel Jet++
1 Zack Axe
10 Ze Pequeno Lons+
11 Zakynthos

2° CORSA:
4 Alert Op+++
7 Alaska Jet
2 Austria Jet++
3 Americanwinnerfas
1 Athena Petu+
9 Ariaz

3° CORSA:
1 Zio Carlo Jet+++
8 Zil Down Slide Sm
11 Zucchero Fas+
5 Zeus Tor
3 Zodiaco Dorial+
2 Zucco Jet

4° CORSA:
6 Neilos Om+++
8 Noir d’Ete
5 Orlan Dechiari++
3 Umika
7 Ursinio+
4 Value Wise As

5° CORSA:
10 Marlon Om+++
11 Un Vero Hbd
6 Solo Caf++
1 Semont Your Sm
7 Pacific Model+
4 Tirabacion Si

6° CORSA:
3 Uischy San+++
7 Tuono Caf
2 Uto Jet++
4 Vitton
1 Nerito Mec+
10 Nitrost

7° CORSA:
7 Americio Jet+++
6 Antartico Jet
1 Avorio Jet++
2 Ariel Ferm
5 Always Bi+
9 Alessandro Bar

8° CORSA:
10 Vinaigrette Font+++
9 Vincent Renato
7 Vasco Mede Sm++
8 Very Good Ur
4 Vesuvio Gar+
5 Vichingo Clemar

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 137 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.