presentazione 26 agosto 2019

Il convegno di metà settimana, in programma all’ippodromo del Garigliano, è incentrato sull’atto finale del Torneo dell’Avvenire, tradizionale manifestazione dedicata ai giovani driver, un trampolino di lancio per un futuro, anche radioso, in alcuni casi.

Programma Ufficiale

Sono sedici i finalisti, ognuno dei quali si cimenterà in tre prove, l’ultima delle quali, un invito abbinato alla TQQ, che avrà punteggi maggiorati. Rombo di Cannone vincente è il nostro consiglio per la scommessa singola: il figlio di Varenne ha una classe nettamente superiore agli avversari odierni ed in sulky c’è lo scatenato Luigi Cuozzo, in periodo di gran spolvero.

Ma prima ci saranno da vedere ben quattro corse dedicate all’evento clou della serata: nella prima segnaliamo Vasco Mede Sm, nonostante il numero penalizzante, piazzato innanzitutto, con licenza di vincere.

Poker Face Hbd piazzato potrebbe risultare l’idea giusta per la seconda prova: cavallo in forma, serio e con la guida del campione in carica, Enrico Maisto.

Nella terza ci affidiamo all’allievo – guidatore Tommaso Gambino che è chiamato ad interpretate Urraco Jet, un soggetto adatto alla distanza ed a suo agio nella categoria. Terror Caf l’avversario più temibile.

Quarta prova che dovrebbe passare tra Nitrost, rivisto al meglio, Uto Jet, Terremoto e Pireus Caf, con quest’ultimo che da garanzie in termini di piazzamento.

Abbandoniamo il Torneo dell’Avvenire ed analizziamo anche le altre tre corse in programma, cominciando da quella riservata ai tre anni: corsa che vede al via diversi soggetti maturati di recenti, pronti per prestazioni superiori al loro standard abituale: in ogni caso, riteniamo che la migliore rimanga Alexandra Mail, può sorprendere invece Arbiter Amnis che però va seguito in sgambatura.

E’ interessante la prova per anziani di categoria D: non c’è dubbio che Ulterior Vil sia il cavallo da battere, Usain Bolt potrebbe essere un possibile piazzato.

Tra i quattro anni, diamo credito al “ volante “ Zampillo Jet anche se non immaginiamo minimamente come possa comportarsi con i nastri.



parola ai Protagonisti…

1° corsa
Luigi Cuozzo:
Ho sorteggiato Sector che nella categoria potrebbe anche ottenere qualcosa di buono, un piazzamento magari, ma solo se dovesse trottare decentemente, in quanto ha problemi evidenti e solitamente si esprime meglio partendo con i nastri.

2° corsa
Enrico Maisto:
Poker Face Hbd è un cavallo generoso e regolare, quindi non posso lamentarmi del sorteggio. Sono andato a vedere le prestazioni recenti, seppur l’ultima risalente a più di un mese fa e sembra avere condizione valida.

3° corsa
Luigi Cuozzo:
Non so chi sia l’attuale allenatore di Ubiratan Hp, nel periodo che è stato agli ordini di Casillo aveva raggiunto un rendimento più che positivo, speriamo che la forma sia rimasta la stessa.

4° corsa
Enrico Maisto:
Terremoto ha evidenti difficoltà di meccanica, soprattutto nelle dritte, ma sa essere molto generoso e qualche volta anche incisivo. Spero che sia migliorato d’andatura perché il potenziale è considerevole.

5° corsa
Luigi Cuozzo:
Andrew lo seguo personalmente da qualche mese e non mi aspettavo una qualifica così veloce, 1.15.8. L’ ho fatto correre perché deve fare esperienza, è come un puledro di due anni, ma il potenziale non gli manca.

6° corsa
Vincenzo D’Alessandro Jr:
Usain Bolt si allena al mare e ultimamente l’ho sottoposto ad un lavoro svelto sulla pista di Agnano che mi ha lasciato soddisfatto. L’impegno non è semplice ma conto di ottenere un risultato positivo.

7° corsa
Luigi Cuozzo:
Zimaria non mi ha convinto del tutto di recente ma le analisi non hanno rilevato alcun problema. Ho deciso di riproporla a breve perché ho ipotizzato che rispettarla troppo non giova, deve correre spesso per ritrovare la grinta di qualche tempo fa.

8° corsa
Luigi Cuozzo:
Rombo di Cannone rappresenta un sorteggio favorevole ma anche una responsabilità, per quello che è stato l’allievo di D’Alessandro. Ultimamente ha ripreso ad andar forte e penso che possa essere protagonista.



analisi delle corse

1° CORSA
Prima prova Torneo dell’Avvenire, condizionata per anziani sulla distanza del miglio: confessiamo l’incapacità di stilare un pronostico fondato su dati concreti, proviamo con Vasco Mede Sm che potrebbe sfilare su Very Good Ur ma entrambi non hanno convinto del tutto recentemente, il primo con qualche scusante. Point Lavec Canf è stato impossibilitato ad esprimersi da una ruota danneggiata, stavolta potrebbe rifarsi. Sabot Joyeuse è più da lunga distanza ma il campo scarno potrebbe dargli una mano. Sorprese Onni Lest e Sector.

2° CORSA
Seconda prova Torneo dell’Avvenire, condizionata per anziani sulla distanza del miglio: non siamo lontani dalla prima, ci lasciamo ammaliare da Poker Face Hbd che non è di certo un fenomeno ma molto regolare e duttile, almeno un piazzamento deve prenderlo. Riuscisse a sfilare Victory Power sarebbe un osso duro un po’ per tutti, altri schemi non ne conosce. Uragano Jet ed Utrillo Spin hanno mostrato buona condizione di recente ma entrambi si esaltano in caso di svolgimenti movimentati.

3° CORSA
Terza prova Torneo dell’Avvenire, condizionata per anziani sul doppio chilometro: contano in diversi, la nostra scelta ricade su Urraco Jet che è stato ritirato giovedì scorso per l’assenza del gentlemen. Il miglior Terror Caf sarebbe un chiaro favorito ma non corre da un po’ e recentemente il rendimento è stato alterno. Ubiratan Hp torna ancora una volta alle origini, l’impressione ultima è che fosse in calo ma il nuovo training potrebbe pure rigenerarlo. Occhio a Vincy d’Or che ha effettuato un rientro promettente ed a Toreador Gifont, dotato di spunto ad effetto.

4° CORSA
Quarta prova Torneo dell’Avvenire, condizionata per anziani sul doppio chilometro: Nitrost ha vinto in maniera sorprendente l’ultima volta ma qualche segnale di ripresa l’ aveva già dato. L’allievo di Domenico Minopoli può essere il cavallo da battere ma gli avversari non mancano, uno su tutti Pireus Caf che nella categoria è in grado di fare la voce grossa. Avrebbe chance di prima Terremoto, se solo trottasse decentemente, evento verificatosi di rado. Uto Jet deve mettere in atto le sue caratteristiche di passista veloce, in tal caso vale anche lui la vittoria.

5° CORSA
Condizionata per tre anni, abbinata alla seconda Tris: campo affollatissimo e in parte omogeneo, di aspiranti al podio ce ne sono una decina. Abbiamo scelto Alexandra Mail che già in un’altra circostanza si è messa in bell’evidenza sulla pista. Arbiter Amnis potrebbe recitare un ruolo importante ma va seguito nei preliminari. Alert Op si è appena tolta la qualifica di maiden e può ancora far bene, ha impressionato favorevolmente Astro Iz ma il campo affollato è un problema non da poco. Abolinder San e Antonio Leone non sono inferiori a quelli già citati, poi il deb Andrew.

6° CORSA
Miglio per anziani di categoria D: restando sullo standard recente, Ulterior Vil difficilmente la perde, nemmeno un eventuale attacco sconsiderato dovrebbe creargli troppe difficoltà. Comunque, le corse si vincono dopo aver passato il traguardo per primi e in certi casi nemmeno allora. Quindi, cerchiamo delle possibili alternative, partendo dal ben situato Usain Bolt, continuando con i rientranti Sirdreik e Travolta Treb, concludendo con Ursiass e Urogallo Jet. Quest’ultimo non è piaciuto affatto al rientro ma nelle giornate di grazia diventa irresistibile.

7° CORSA
Condizionata, a resa di metri, per quattro anni: Zampillo Jet è in una forma strepitosa, qualche volta lo condiziona qualche piccolo problema di meccanica ma sostanzialmente è anche molto duttile, per cui i nastri non dovrebbero risultare una preoccupazione. All’opposizione Zolferino Jet e Zanzi Gio Gar, due allievi di Carazza e Finetti che a quattro anni hanno cambiato completamente volto. Zimaria sta difettando di quella cattiveria che le aveva permesso di distinguersi qualche tempo fa, Zarbon può essere la classica sorpresa di quota.

8° CORSA
Finale della XXI edizione del Torneo dell’Avvenire, prova abbinata alla TQQ: Rombo di Cannone ha esperienza e classe che gli avversari non possono avere, la guida è ardente ma sveglia, favorito netto. Sono ben periziati Nori, candidato ad assumere l’iniziativa ed il passista Subsonica Grif. Un altro cavallo che può mettersi in evidenza per qualità è Noir d’Ete, soprattutto se dosato a dovere. Sans Souci Font è lo specialista per eccellenza di questo tipo di corse, Uruk del Ronco farà un bel passo avanti rispetto al rientro, merita considerazione. Sorprese Surprise Ek e Udinì d’Or.

 

1° CORSA:
7 Vasco Mede Sm+++
6 Very Good Ur
3 Point Lavec Canf++
4 Sabot Joyeuse+

2° CORSA:
3 Poker Face Hbd++
6 Victory Power
8 Uragano Jet++
7 Utrillo Spin+

3° CORSA:
8 Urraco Jet+++
6 Terror Caf
3 Ubiratan Hp++
1 Vincy d’Or+

4° CORSA:
4 Nistrost+++
8 Pireus Caf
1 Uto Jet++
7 Terremoto+

5° CORSA:
2 Alexandra Mail+++
3 Arbiter Amnis
8 Alert Op++
15 Astro Iz
12 Abolinder San+
5 Antonio Leone

6° CORSA:
3 Ulterior Vil+++
1 Usain Bolt
8 Sirdreik++
5 Travolta Treb+

7° CORSA:
5 Zampillo Jet+++
6 Zolferino Jet
7 Zanzi Gio Gar++
3 Zimaria
8 Zarbon+

8° CORSA:
14 Rombo di Cannone+++
5 Nori
3 Subsonica Grif++
12 Noir d’Ete
13 Sans Souci Font+
9 Uruk del Ronco



il “punto” sulla Tris

14 Rombo di Cannone
Classe immensa, non dovrebbe avere grosse difficoltà ad imporre la legge del più forte.

5 Nori
L’ultima volta ha mostrato di aver ritrovato la condizione, si è espresso al comando ma trovasse una “ lepre “ sarebbe molto meglio.

3 Subsonica Grif
Pur essendosi un po’ sveltito, rimane un passista fatto e finito. Forma non chiara ma gode di sistemazione da urlo.

12 Noir d’Ete
Corre più con il cuore che con le gambe, forse non può più contare su uno spunto prolungato ma può fare buon uso di quello breve.

13 Sans Souci Font
Autentico specialista di questo tipo di corse, pur preferendo la partenza con i nastri. In un modo o nell’altro riesce a farsi notare.

9 Uruk del Ronco
Aveva bisogno di rodare la condizione, l’ultima gli è servita sicuramente. Non sarà al 100% ma non è lontano.

2 Surprise Ek
Viene da una prestazione “ interpretabile “ in cui ha anticipato l’arrivo di un giro, può far bene.

7 Udinì d’Or
Alterna indifferentemente nastri ad autostart. Dotato di spunto incisivo, l’unico problema, non da poco, è che non corre da quasi due mesi.

16 Visco Jet
Passista di encomiabili capacità, sembra fermo fin dall’inizio ma è solo pigro. Anche dalla terza fila vale un posto nel marcatore.

6 Vento del Sud
A Pontecagnano è rimasto chiuso dalla partenza all’arrivo. Preferisce i nastri perché ha bisogno di correre sui primi e spendere poco in avvio.

8 Very di Celo
Semplice, simpatica e generosa, acquattata alla corda può strappare un piazzamento marginale.

15 Vai Orazio
Non è nel suo miglior momento di forma ma la perizia non ne tiene conto perché ha vinto tanto nei dodici mesi.

10 Semont Your Sm
Quando è in forma diventa temibile, specialmente sulla breve. Ha corso poco di recente per poterlo prendere in considerazione.

11 Sindal
Attualmente è in categoria F, la perizia lo ha maltrattato, difficile un suo inserimento.

1 Puerto dei Greppi
Per il momento si limita a cercare la condizione migliore, per essere competitivo deve scendere in G.

4 Valkirie Matto
Cacciatrice di piazzamenti marginali ma ha bisogno di volare più basso, questa sembra proprio dura.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 137 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.