commento 6 agosto 2020

La più Bella del Reame del’anno in corso è Allegra Luis, titolo conquistato con un comportamento ineccepibile, dall’inizio alla fine: la figlia di Ganymede e Mandragola Pl ha vinto a mani basse l’eliminatoria, assumendo il comando e procedendo a ritmo di comodo, fino all’ingresso in retta, dove ha dovuto allungare repentinamente, visto il sopraggiungere di Alchimia di Casei. (© Emilio Migliaccio – Trotto & Turf)

Il podio è stato completato dalla stessa Alchimia che ha preceduto A Sexystar Par.
La batteria riservata alle femmine anziane è stata riportata dalla favoritissima Unadimaggio, condotta da Elena Villani. Velina Wise As, Zona Jet e Vain si sono guadagnate un posto in finale.
Nell’evento conclusivo Allegra Luis aveva sorteggiato il numero sei, non il massimo per una sfida tra specialiste della velocità, solo ad Alchimia di Casei era andata peggio, dovendo partire al punto estremo dell’autostart. Non si è persa d’animo l’allieva del team Squeglia che è stata lanciata al comando da Gaetano Di Nardo e come era già accaduto qualche ora prima, ha gestito nel migliore dei modi, allungandosi alla grande in retta d’arrivo. La vincitrice ha percorso il chilometro successivo ai cento iniziali in 1.12.5. Remunerativa piazza d’onore per la diligente A Sexystar Par che, contrariamente all’eliminatoria, era presentata senza ferri anteriori. Terzo posto per Zona Jet che ha preceduto Alchimia di Casei.

Gaetano Di Nardo ha continuato il momento super affermandosi anche in sulky a Volusiano Pdl, realizzando quindi un triplo che si aggiunge al quadruplo del mercoledì a Taranto.

Apprezzabile primo piano per il promettente Cash Fas (Exploit Caf e Rapsodia del Nord), gestito al meglio da Francesco Tufano, per il training di Giorgio D’Alessandro Sr ed i colori della Sa.Fra. Fas. La media di 1.16.1 rientra, nonostante tutto, nella normalità ma l’impressione visiva è di un soggetto che sta crescendo gradualmente, quindi attenendosi ad un progetto preciso, che potrebbe rivelarsi importante. I validi Costantin Ferm e Luv You Schermer ( Nl ) si sono accontentati delle piazze, invece subito in errore l’atteso Castrum Par.

Tra soggetti di tre anni di buon livello, è emerso Bomber di No che ha approfittato della lotta prematura, messa in atto dal leader Boris Diaw e dalla favorita Big Moon Lf, per concludere isolato nelle mani di Marco De Vivo. Ciò non toglie nulla alla performance del figlio di Nesta Effe che ad inizio carriera vi avevamo presentato come un cavallo interessante e che adesso, dopo aver risolto qualche problema fisico, comincia a raccogliere i frutti. Vale una menzione anche la prestazione del sauro Victory Wind che nella prova conclusiva ha messo alle strette il fuggitivo Va’ Pensiero Gar con ottocento finali stratosferici, in 56.0.

Bella l’affermazione di Billo Jepson nella prova riservata ai tre anni: un soggetto tardivo, molto rispettato il figlio di Timoko che potrebbe percorrere lo stesso cammino di altri compagni di scuderia ( Titti Jepson, Vipera Killer Gar, Zerozerosette Gar ) e quindi puntare alla Francia quando il suo allenatore e guidatore Marco De Vivo deciderà che sarà giunto il momento.

Il convegno si è aperto con il successo della favoritissima Aurea Gm ( Elena Villani per Giuseppe Immobile ) e si è chiuso con quello della sorpresa, per i books, di Universo Sm con Enrico Maisto guidatore e allenatore.

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.