presentazione 24 agosto 2020

Nella serata della finale del Torneo dell’Avvenire, tradizionale appuntamento dedicato ai giovani driver, cerchiamo i colpi giusti per andare alla cassa. ( © Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )

Programma Ufficiale

Nella prova d’apertura non facciamo molti ragionamenti, pur accompagnati da dubbi ed incognite, optiamo per la piazza di Velarda La Sol, ci sta sorprendendo, non è mai andata così bene.

Nella successiva potremmo scegliere il rientrante Ronaldo Lp al gioco dei piazzati ma deve lanciarci qualche segnale nel pre – gara, innanzitutto senza anteriori, poi pelo lucido, coda alzata, qualcosa del genere, un indizio insomma.

Terza prova del Torneo dell’Avvenire, in pista i quattro anni: emergono due allievi di Finetti, Abracadabra Gar e Antartico Jet ma siamo sicuri che si adattino alle mani di giovani driver? Forse meglio puntare su Angel degli Ulivi piazzata, l’accendiamo.

Nella prova riservata ai due anni già messisi in evidenza, Calico’ Skies non dovrebbe avere grosse difficoltà ad imporsi. Inutile riflettere troppo, è lui il cavallo.

Equilibrata la prova per tre anni di discreto livello, abbiamo scelto Bravo di Ruggi perché crediamo che abbia superato brillantemente una fase transitoria e possa, ora, esprimersi compiutamente, anche su distanza al limite.

Nella finale del Torneo dell’Avvenire vogliamo dar fiducia alla grande qualità di Zara che affronta un contesto decisamente alla sua portata, improvvisazione permettendo.

Nell’ ultima corsa in programma, la solita “ maiden “ per tre anni, è prevedibile che vi sia match tra il caratteriale Bonaparte Luis ed il quasi inedito Bell Ami Pax, poco fortunato alla prima uscita per Squeglia. Quello di Minopoli dovrebbe essere in grado di tenere a bada l’avversario.



il ‘punto’ sulla TQQ

8 Zara
Pur con il dubbio delle improvvisazioni, aspetto non secondario che vale per tutti i partecipanti, Zara ha buone possibilità di vincerla.

5 Sirdreik
Sa partire sollecito, è di una generosità unica ed il rientro è stato promettente, tra i più in vista.

3 Ritmo di Poggio
Ottime qualità di passista, a suo agio nel contesto, una prova selettiva ne esalterebbe la progressione finale.

2 Saphire Horse
Ultimamente è parso l’ombra del cavallo dello scorso anno ma a volte tornano…

1 Zoe dei Veltri
L’impressione recente è che si sia ripresa bene, la posizione di partenza è la più adatta alle sue caratteristiche, vale una piazza.

12 Sans Souci Font
E’ in assoluto uno dei migliori specialisti delle Tris, però il meglio lo da con la partenza nei nastri. Da considerare con attenzione.

10 Zoli Mede Sm
Affronta un contesto alla sua portata ma ha grosse difficoltà a fare i passaggi, pertanto avrebbe bisogno di schema ad hoc per farsi notare.

9 Zoee Star
Sa essere duttile, filtrare tra i sulky e competere con coraggio ma poi deve fare i conti con una categoria “ tosta “.

11 Tursiope Jet
Ha classe ma di recente ha perso un pizzico di incisività, inoltre preferisce correre sui primi.

4 Zarbon
Troppo giornaliero per essere preso in considerazione ma il potenziale non gli manca affatto.

6 Vinaigrette Font
Due successi a seguire, seppur ad intervallic lunghi ne certificano la forma, ma sale notevolmente di quota.

7 Zucchero Model
L’ultima, con il gentlemen, non si è mai inserita nel vivo della corsa, sembra lontana dai migliori livelli.



analisi delle corse

1° CORSA
Prima prova del Torneo dell’Avvenire: corsa in cui può succedere di tutto, un’idea valida potrebbe riguardare Zanna dei Venti che vale più di quanto dicano i risultati recenti. Victory Nord Fro va visto sgambare, dovesse piacere può puntare anche alla vittoria. Velarda La Sol è migliorata tanto ma veramente tanto, la sua parte la fa sempre. Zenobiagal non ha record sulla distanza, è stata autrice, comunque, di rientro valido. Volavia di No deve ritrovare i migliori motivi, Vernasso Jet di posizione vale una piazza. Grossa sorpresa Francesco Ruffo.

2° CORSA
Seconda prova del Torneo dell’Avvenire: Tuono Amg, rivisto in forma al sulky, può essere considerato il favorito della corsa, anche se i diversi passaggi da effettuare possono metterlo in difficoltà. Usengo Jet non è più quello di una volta ma l’ultima performance risulta valida, se la gioca ancora. Ronaldo Lp rientra, non si fa peccato ad immaginare che sia in discrete condizioni, in tal caso può starci. Oro Caf e Sindal sono altri che se avessero un pizzico di forma sarebbero protagonisti, attenzione a Caruso Volsin, possiede buon passo.

3° CORSA
Terza prova del Torneo dell’Avvenire: Abracadabra Gar ha buone possibilità di affermarsi ma rimane una cavalla di non facile impiego, meglio non sbilanciarsi troppo. Il compagno di training Antartico Jet è un altro potente ma problematico, chiaramente più semplice risulta Angel degli Ulivi che però non va altrettanto forte. Entriamo già nel campo delle sorprese citando Akab Wise As, Aaron Staf, Alvin Superstar e Aquila Jet.

4° CORSA
Condizionata per due anni: Calico’ Skies ha dimostrato di essere un soggetto interessante, anche se non del tutto affidabile, a percorso netto difficilmente la perde. Crack Wind ha genealogia di primo livello, probabilmente è quello con maggiori aspettative, ma deve risolvere un po’ di problemi caratteriali che, per il momento, lo condizionano. Gli preferiamo Cursuss, autore di debutto vittorioso e promettente e Capricciosa Pred, dotata di apprezzabile punta di velocità.

5° CORSA
Condizionata per discreti tre anni, sul doppio chilometro: campo piuttosto equilibrato, ci stiamo convincendo che Bravo di Ruggi sia stato “ risolto “ e che riesca ad adattarsi a distanza e schema, sfruttando il notevole parziale di cui dispone, favorito. Brancaleon Jet ha sempre dimostrato di avere motore ma deve completarsi, comunque in un contesto del genere può fare la voce grossa. Brillantissime ed il suo interprete hanno forma super, Bizante Bar conta di categoria. Poi, Bonito Feg che alza il tiro e Balto che gradisce la distanza.

6° CORSA
Finale del Torneo dell’Avvenire, abbinata alla TQQ: con la premessa che ogni prestazione può essere inficiata dall’improvvisazione dei giovani driver, noi siamo per Zara che qualitativamente parla un’altra lingua. Sirdreik ha la testa d’oro ed ha effettuato un buon rientro, Ritmo di Poggio non è veloce al via ma ha passo apprezzabile. Saphire Horse ha la faccia del “ veleno “ della corsa, la sgambatura potrebbe farci capire qualcosa. Zoe dei Veltri ha ritrovato la condizione ed è ben messa, Sans Souci Font avrebbe preferito i nastri ma non va sottovalutato. Zoli Mede Sm, Tursiope Jet e Zoee Star possibili sorprese.

7° CORSA
Abituale “ maiden “ per tre anni che, come al solito, chiude la serata di corse: primo posto prenotato da Bonaparte Luis, ciò non significa che vinca di sicuro, in quanto caratterialmente labile, ma le possibilità che ci riesca sono enormi. Lunedì scorso, Bell Ami Pax, alla prima uscita per Squeglia, è arrivato terzo ma senza trovare lo spazio per correre, è lui l’unico vero avversario del favorito. Di possibili piazzati ce ne sono diversi: da Bellezza San alla quale basterebbe trottare decentemente a Birba Iz, dal tardivo Biogas Par a Betulla Dvs e Bella d’Orio.

1° CORSA
5 Zanna dei Venti+++
11 Victory Nord Fro
10 Velarda La Sol++
12 Zenobiagal
7 Volavia di No+
1 Vernasso Jet

2° CORSA
9 Tuono Amg+++
7 Usengo Jet
2 Ronaldo Lp++
11 Oro Caf
1 Caruso Volsin ( F )+
6 Sindal

3° CORSA
12 Abracadabra Gar++
11 Angel degli Ulivi
10 Antartico Jet++
8 Akab Wise As
3 Aaron Staf+
4 Alvin Superstar

4° CORSA
3 Calico’ Skies+++
2 Cursuss
4 Capricciosa Pred++
1 Crack Wind+

5° CORSA
9 Bravo di Ruggi+++
5 Brancaleon Jet
8 Brillantissime++
7 Bizante Bar
6 Bonito Feg+
1 Balto

6° CORSA
8 Zara+++
5 Sirdreik
3 Ritmo di Poggio++
2 Saphire Horse
1 Zoe dei Veltri+
12 Sans Souci Font

7° CORSA
2 Bonaparte Luis+++
6 Bell Ami Pax
1 Bellezza San++
4 Birba Iz
10 Biogas Par+
11 Betulla Dvs

Emilio Migliaccio
About Emilio Migliaccio 177 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.