presentazione 28 giugno 2021

PRIMA CORSA: Ciringhito Jet non ha una mentalità vincente, a dire il vero non ce l’ha nessuno dei partecipanti, per il resto sa fare un po’ di tutto. Nella compagnia dovrebbe avere vita facile e sarebbe la prima volta in carriera. ( “le Dritte di Emilio” © Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )

SECONDA CORSA: Trofal Zack mantiene la condizione a lungo e alle prese con soggetti dalla forma nebulosa, potrebbe far valere questa sua qualità per ottenere un risultato positivo. Possibile piazzato con chance di vittoria.

SESTA CORSA: Agassi Grif affronta un contesto alla sua portata, lo stesso dell’ultima vittoriosa uscita. Cambia la distanza, un po’ breve il miglio, ma una prima parte di gara movimentata gli darebbe una mano. Occhio alla sgambatura, per il resto la chance è consistente.


Programma Ufficiale



analisi delle corse

1° CORSA:

Ciringhito Jet ricompare dopo più di un mese di assenza, l’impressione è che sappia fare tutto con sufficienza, dovrebbe bastare per portare a casa il successo in una maiden. Carmenta Rl parte sollecita ed ha nelle gambe una misura intorno al 2.03, vale una piazza. Stesso obiettivo può avere Califfa San che è in grosso ordine ma costretta ad ovviare a numero scomodo. Cleo Dibielle rientra, comunque è abbastanza veloce e potrebbe favorire anche la fase iniziale di Clinton Rg che le parte in scia. Crsette Selfs p problematico ma potente, Caronte Grif va valutato in base all’impegno di sabato.

2° CORSA:
Doppio chilometro per anziani di categoria E farcito di soggetti non al top della condizione: questa considerazione ci spinge ad appoggiarci alla regolarità di Trofal Zack, pur trattandosi di un opportunista che dev’essere favorito dallo svolgimento. Urogallo Jet non ha corso male al rientro ma parliamo di una prestazione datata e inoltre fa pensare che l’Omino si sia giocato una wild card per salire in sulky ad Avant Op, un po’ in ombra di recente ma competitivo se in forma. Vergiano per la classe anche se nell’ultima trottava male, poi Ziby Caf, Aereo Jet e Salvatore Amaesta.

3° CORSA:
Cervantonpridegar anche l’ultima volta ha sgambato in maniera poco convincente, poi ha fornito una gran performance, seppur migliorabile. Insomma, il figlio di Varenne va forte ma potrebbe fare meglio, è importante che non peggiori. Corsaro Black può essere il secondo cavallo, anche tenuto conto della posizione favorevole. Stesso discorso vale per Cervinia che prova il salto di qualità sulle ali di una forma eccellente, messi peggio con i numeri ma altrettanto validi Csi Lj, Coldplay Col, Caffe’ Nero Arc e Crono delleselve.

4° CORSA:
Boromir Baba possiede un notevole potenziale non sempre supportato dalla meccanica, l’ultima uscita ci provoca qualche perplessità, per cui è utile seguirlo nei preliminari. Babilonia Zack scende un filo di categoria rispetto alle ultime affrontate, inoltre gradisce la distanza. Pur con un atteggiamento opportunistico, prudente, sia Black Shadow Bi che Braum Vik non sono dispiaciuti giovedì, possono contare entrambi. Bruno Caf può sfruttare la posizione alla corda, Benhur Jet, valido di recente, sfrutterà lo spunto notevole a disposizione.

5° CORSA:
Autentico rebus, proviamo con Zancope’ che è alterno e di non semplice impiego ma i suoi miglior riferimenti sono nettamente superiori a quelli del resto della compagnia. Non è dispiaciuta Zeta Zeta Blues al rientro, risparmiando il parziale iniziale potrebbe far meglio. Zoe Gar conta ma ha bisogno di piazzare lo spunto da vicino, a Roma ha corso bene Ascot Grif. Reynold Allez non è piaciuto di recente ma categoria e guida sono dalla sua parte, poi Zattera Jet e Urraco Jet. Grosse sorprese Ute di Meletro e Tuono Caf.

6° CORSA:
Dovrebbe venir fuori una prima parte di gara movimentata che favorirebbe soprattutto il passista Agassi Grif , ottimo vincitore a Pontecagnano, anche se su distanza diversa e dopo sgambatura così e così. Anche Ariel Cup gradisce esprimersi sul passo, per lei è importante ritrovare in sulky l’ interprete con il quale ha saputo esprimersi al meglio. Zeus Dek, in possesso delle migliori linee recenti, dovrà trovare una schiena che lo porti avanti il più possibile. Il rientrante Zibibbo, Annabella e Argo Egral non sono lontano da quelli già citati. Poi Zenith Jet, Zippo e Ablativo.

7° CORSA:
L’ospite Bullo Gec è maturato molto caratterialmente e ciò lo ha aiutato in termini di concretezza, solitamente viene impiegato con prudenza nella fase iniziale e progressione in quella successiva, cavallo da battere. La forma locale è ben rappresentata, fosse partito in prima fila Bonetto Star sarebbe stato difficile andarlo a prendere, in una situazione del genere dovrà rispolverare il percorso in costruzione. Occhio a Barbacarlo, è pronto per esplodere, il suo parziale conclusivo da essere risolutore. Poi Bonito Feg ben messo e il sempre encomiabile Belgiacomino Park.

1° CORSA:
6 Ciringhito Jet+++
3 Carmenta Rl
7 Califfa San++
1 Cleo Dibielle
8 Clinton Rg+
9 Crsette Selfs

2° CORSA:
9 Trofal Zack+++
7 Urogallo Jet
2 Avant Op++
1 Vergiano
4 Zyby Caf+
5 Aereo Jet

3° CORSA:
3 Cervantonpridegar+++
1 Corsaro Black
2 Cervinia++
11 Csi Lj
9 Coldplay Col+
7 Caffe’ Nero Arc

4° CORSA:
7 Boromir Baba+++
9 Babilonia Zack
6 Braum Vik++
8 Black Shadow Bi
1 Bruno Caf+
13 Benhur Jet

5° CORSA:
11 Zancope’+++
10 Zeta Zeta Blues
13 Zoe Gar++
8 Ascot Grif
3 Reynold Allez+
4 Zattera Jet

6° CORSA:
3 Agassi Grif+++
8 Zeus Dek
4 Ariel Cup++
5 Zibibbo
6 Annabella+
10 Argo Egral

7° CORSA:
3 Bullo Gec+++
8 Bonetto Star
6 Barbacarlo++
1 Bonito Feg
7 Belgiacomino Park+

About Emilio Migliaccio 186 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.