presentazione 26 luglio 2021

La terza eliminatoria del Torneo dell’Avvenire rappresenta uno dei motivi d’interesse della serata pontina ma saranno le femmine della leva 2019 a rubare la scena in apertura di programma. ( © Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )

Diamante Grif e Donata Jet si sono presentate con squillanti affermazioni e possono ancora vincere, risultato aperto ma, in attesa delle sgambature preferiamo la prima.
Zoe Horse, improvvisata dalla brava Giulia Deschi, potrebbe essere l’idea giusta per la seconda corsa, piazzato probabile con licenza di vincere.
A seguire, saranno protagonisti i gentlemen: Andreagal può dare continuità ai progressi recenti, Zeta Dipa sarebbe un’alternativa se avesse recuperato dalle ultime negative.
Molto aperta la prova per quattro anni, lo spettacolo dovrebbe essere garantito: abbiamo scelto come riferimento Brigante Stecca ma gli avversari sono di valore, Bond, Brio Ban, Barone Gas, possono vincere in diversi.
Corsaro Black ha un’occasione per far vedere che panni veste, contro Chimeragal non sarà facile ma la femmina di Velotti gli darebbe una valutazione considerevole. Attenti a non sottovalutare Coldplay Col che se in giornata è capace di mettere tutti d’accordo.
Intricatissima la seconda prova del Torneo dell’Avvenire, la scommessa con più possibilità di riuscita ci sembra la piazza di Rahul Ferm.
Nell’evento finale Brio Ferm rappresenta una base solida.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

1° CORSA:
Si sfidano due puledre che hanno ben impressionato all’esordio: Diamante Grif è stata nettamente più sollecita mentre Donata Jet ha subito saggiato il doppio chilometro, chiudendo con un parziale considerevole. La nostra impressione è che al momento la Varenne della Dante sia più pronta. Non è una corsa a due in quanto Docemusicaleone potrebbe partecipare al lancio e farsi valere nel caso fosse meglio di meccanica rispetto al debutto, inoltre incuriosisce Duel Gar che ha marchio importante.

2° CORSA:
Nessuno dei partecipanti è tagliato fuori, comunque, quello che al momento da maggiori garanzie e possiede la capacità di adattarsi ad ogni schema è Zoe Horse. Athena Gifont ha vinto alla grande l’ultima, d’altronde il segreto di un buon rendimento sta nel non farle vedere l’autostart, forma permettendo. Andreotti Giegi non va sottovalutato perché se è vero che si difende a stento da Ascot Grif, in seguito rischia di battere Al Pacino Treb. Il ruolino recente di Alce Fas non è credibile ma la condizione non le manca.

3° CORSA:
Difficile, proviamo con Andreagal che ha dato chiari segnali di ripresa, pur consapevoli che si tratta di un soggetto con poca dimestichezza per il successo. Zattera Jet e Argo Egral fanno sempre la loro piccola parte, potrebbero sfruttare al meglio le rispettive posizioni favorevoli. Si ritrovasse Zeta Dipa, l’ultima è veramente molto brutta ma risalente ad oltre un mese fa, avrebbe buone possibilità di lottare la corsa. Agassi Grif fa molto poco le dritte, peccato perché ha potenziale superiore a questi. Alex Piacqua Col interverrebbe sul passo se dovesse esserci andatura.

4° CORSA:
Brigante Stecca ha beneficiato molto del nuovo training, le ultime quattro rappresentano una continua escalation di rendimento, sempre correndo in costruzione, per noi è il cavallo da battere. Bodjamesbond Gar e Brio Ban non vanno sottovalutati neanche un po’, il primo potrebbe anche sfilare al comando e cambiare completamente le carte in tavola, svolgimento che favorirebbe anche Brio Ban, velocissimo al via e portato ad agire da secondo. Bizet Rab ha raggiunto livelli impensabili, va forte. Barone Gas è piaciuto nella versione Improda ma deve crescere ancora per giocarsela in questa circostanza.

5° CORSA:
I titoli migliori sono, senz’altro, quelli di Chimeragal ma al suo interno parte Corsaro Black, un soggetto veloce che probabilmente non ha ancora dato il meglio di se e pronto per un percorso importante. Lieve preferenza per l’allievo di Minnucci. Bene in corsa, soprattutto se dovesse esserci corsa movimentata, il potente ma non sempre disponibile Coldplay Col. Celeste Dante ha dei limiti di distanza ma il numero le viene in soccorso, Cervanton Jet non ha fatto progressi rispetto allo standard di qualche mese fa, Ciclone Cielle è, incomprensibilmente, in difficoltà.

6° CORSA
Questa è la classica corsa che, gira e rigira, non trovi mai un ragionamento che ti convinca del tutto: si potrebbe fare un discorso di categorie e quindi scegliere Coquin de l’Aa e Captain Morgan ma il francese di Quarneti ed il danese di Minopoli sono due cavalli senza verve agonistica, quella che gli uruguayani chiamano Garra Charrua. Preferiamo ipotizzare che Toscanini Grif rientri in buone condizioni e faccia il miglio tutto d’un fiato, oppure che Rahul Ferm venga avanti rispetto al rientro. Una Bigi King e Alice Pizz hanno regolarità e condizione, contano entrambe.

7° CORSA:
L’ultima volta Brio Ferm ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco e accontentarsi della piazza d’onore, in questa circostanza lo schema dovrebbe risultare molto più semplice, chiaro favorito. Basquiat Vl, interpretato con il chiaro intento di piazzarsi, avrebbe grosse possibilità di centrare l’obiettivo. Black Out Pax, come scritto in altre circostanze, ha potenziale valido ma la meccanica deve migliorare molto. Belladonnad’Arc e Bora Bora sono regolari, potrebbero però avere limiti sulla distanza. Banksy Bks possiede valida progressione.

1° CORSA:
1 Diamante Grif+++
4 Donata Jet
3 Dovecemusicaleone++
6 Duel Gar+

2° CORSA:
6 Zoe Horse+++
8 Athena Gifont
5 Andreotti Giegi++
4 Alce Fas+

3° CORSA:
2 Andreagal+++
1 Zattera Jet
3 Argo Egral++
11 Zeta Dipa
4 Agassi Grif+
9 Alex Piacqua Col

4° CORSA:
8 Brigante Stecca+++
2 Bondjamesbond Gar
3 Brio Ban++
6 Bizet Rab+

5° CORSA:
4 Corsaro Black+++
7 Chimeragal
2 Coldplay Col++
1 Celeste Dante
9 Cervanton Jet+
13 Ciclone di Celle

6° CORSA:
6 Toscanini Grif+++
1 Rahul Ferm
2 Una Bigi King++
4 Alice Pizz+

7° CORSA:
11 Brio Ferm+++
7 Basquiat Vl
14 Black Out Pak++
8 Belladonnad’Arc
3 Bora Bora+
10 Banksy Bks

About Emilio Migliaccio 198 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.