presentazione 28 giugno 2022

Il convegno in programma all’ippodromo di Santi Cosma e Damiano è caratterizzato dalla presenza di un ospite d’eccezione che risponde al nome di Antonio Di Nardo, in arte Tony Young, così come lo battezzò, quando era alle primissime armi, Salvio Cervone. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Il motivo della trasferta è rappresentato da Clelia d’Arc, la cavalla che acquistò, in società con Mario Massaro, perché ha il nome della cara mamma che non c’è più. E’ evidente che ci sia un legame particolare con la figlia di Vivid Wise As e che tenga particolarmente a fare bella figura: l’impegno appare più che possibile, l’unico motivo per dubitare deriva dal fatto che le ultime due volte è stata squalificata, per rottura prolungata e per ambio. In ogni caso, va considerata come cavalla della serata.

Hanno approfittato dell’inusuale trasferta Giuseppe Trinchillo per affidargli Beverly Star e Raf Chiaro, quest’ultimo gli ha dato partente Demetra Jvs: gli impegni non sono semplici ma il figlio di Gruccione Jet gradisce molto la sua mano, Buggea Pax e Ben Hur Lic i principali avversari, e la femmina da Igor Font ha caratteristiche tali da poter puntare almeno ad un piazzamento, in una corsa nella quale Dolly Jet pare quella con più possibilità di superare per prima il traguardo.

Diamo uno sguardo anche alle altre corse: la gentlemen, che apre la serata, risulta omogenea. Captor delle Selve cercherà di sfuggire a Cecco Capar e Capalbio, con Classaction Op spera di mettere tutti d’accordo.

Diablo di No ha interrotto la serie vittoriosa all’ultima uscita ma proprio in quell’occasione ha dimostrato quanto vada veramente forte. Il portacolori della My Horse è un chiaro favorito, Diogene Laser e Duel Gar due avversari da prendere con le molle.

In categoria F proviamo ad affidarci a Brina Caf che sta correndo proprio bene, piazzata con licenza di vincere.

A fine serata è programmata una categoria G nella quale consigliamo di scegliere in base alle quote che verranno proposte dai books, tra Bella degli Dei, Akhir By Breed e Zaffirio, con un occhio rivolto pure a Air Force One Fas e Bicode di No.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

1° CORSA
Si comincia con una prova riservata ai gentlemen, bella ed aperta: Captor delledelve ha vinto al comando con Tony Vit, cosa che non aveva fatto in precedenza, quando, solitamente si esprimeva da dietro. Ci riprova con discrete chance. Vanno forte Cecco Capar e Capalbio, quest’ultimo riottoso in avvio giovedì scorso, ma sono chiaramente penalizzati dalle posizioni iniziali. Stesso discorso va fatto per Caravaggio Grad, va bene il numero alla corda ma Capital Sm, pur valido, non è svelto in avvio. Contano pure Classaction Op che potrebbe restare in scia al favorito, Cristian Grif, Cosimo Tor, Classicgal e Cars dei Veltri.

2° CORSA
Beverly Star sta correndo bene ma ci sono cavalli ancora più in forma, solo che, quando sale Tony Young in sulky, il figlio di Gruccione Jet subisce una trasformazione radicale, questo ci induce a considerarlo cavallo da battere. Buggea Pax, volante nel periodo e Ben Hur Lic, eccellente prima della rottura di Pontecagnano, sono potenziali protagonisti. E’ ben messa la duttile Bella Ciao, è in gran momento Babilonia Zack che potrebbe esaltarsi sulla lunga retta d’arrivo del tracciato pontino. Anche Bradley Fox e Baldwin, entrambi in momento positivo, non vanno trascurati.

3° CORSA
Dolly Jet non è svelta, per il momento, nelle fasi iniziali ma nella vittoriosa sorita di Taranto ha mostrato di avere buona gamba, è lei la cavalla da battere. Demetra Jvs è soprattutto duttile, partire dietro non l’aiuta ma può comunque far bene. In corsa Deny Mal che ha dato segnali di crescita all’ultima, poi Dolores Caf che sta trovando la giusta camminata e una forma valida, Dearrouge ancora inesperta, anche se in possesso di discreti mezzi. Dayana Truppo, Dolly Model, Dafne d’Or, Diamante Dorial, Dea Leone FF e Daria Dipa hanno licenza di sorprendere.

4° CORSA
Al via diversi tre anni promettenti: i maggiori progressi, di recente, li ha fatti Diablo di No che ritrova la prima fila ed ha la possibilità di impostare il gradito percorso di testa, favorito. La distanza dovrebbe agevolare il compito di Duel Gar che ha evidenziato qualche miglioramento nella meccanica e di Diogene Laser, altro soggetto che sta registrando l’andatura con evidenti benefici. Chi invece deve dimostrare sotto questo punto di vista è il rientrante Devil Red Selfs, cavallo dalle notevoli potenzialità, condizionato da un passaggio limitato. Poi Dad del Ronco, Donatuss e Dakota.

5° CORSA
Il comportamento di Antony Mati potrebbe condizionare lo svolgimento: se dovesse avviarsi regolarmente, come accaduto le ultime due volte, il castrone da Igor Font terrebbe sicuramente ritmo sollecito, a discapito di chi dovrebbe risalire al largo. Una situazione del genere starebbe bene a Brina Caf, in forma, che scegliamo favorita sullo stesso Antony Mati. Soggetti di spessore come Ulberto, Athos Grif, Ultra di Casei, Ubimajor Bi dovranno cercare conquistare posizioni vantaggiose al via oppure sperare che i fatti vadano diversamente. Sorprese Visco Jet e Zucco Jet.

6° CORSA
Contro questi avversari Clelia d’Arc non si discute, l’unico dubbio può venire dal fatto che a Bologna ha sbagliato e a Trieste ha preso l’ambio. Probabilmente, il suo team ne ha pochi visto che ha deciso di affrontare la trasferta. Come secondo cavallo scegliamo Cervantonpridegar, sfortunato l’ultima volta, che potrebbe avere uno svolgimento più favorevole rispetto ai potenti Csi Lj, brutto di meccanica a Pontecagnano, e Creonte Caf che tenterà lo sfondamento. Sorpresa Ceres Prav che era stato appoggiato al gioco ad Agnano.

7° CORSA
Bella degli Dei non sta volando ma il contesto è alla sua portata e inoltre può entrare subito nel vivo della corsa. Akhir By Breed è un po’ limitato dalla lentezza iniziale, per il resto è pronto per un risultato valido. Zaffirio ha corso bene ad Aversa e ancor meglio la volta dopo, la distanza ne agevola il compito. Non è affidabile Air Force One Fas, però potenzialmente vale il successo. Bica Dl, non male l’ultima, non può essere sottovalutata in G, Bicode di No ha dato segnali di ripresa. Brivio d’Or, Zeno Font ed Antelao Jet altri nomi utili. Abete Jet e Valiant La Sol sono alla prima uscita per nuovi training.

1° CORSA:
3 Captor delleselve+++
14 Cecco Capar
15 Capalbio++
4 Classaction Op
8 Caravaggio Grad+
10 Cristian Grif

2° CORSA:
3 Beverly Star+++
7 Buggea Pax
6 Ben Hur Lic++
1 Bella Ciao
2 Babilonia Zack+

3° CORSA:
3 Dolly Jet+++
12 Demetra Jvs
6 Deny Mal++
13 Dolores Caf
14 Dearrouge +
2 Dayana Truppo

4° CORSA:
5 Diablo di No+++
11 Duel Gar
7 Diogene Laser++
9 Devil Red Selfs
3 Dad del Ronco+
4 Donatuss

5° CORSA:
1 Brina Caf+++
6 Antony Mati
9 Athos Grif++
10 Ulberto
11 Ultra di Casei+
12 Ubimajor Bi

6° CORSA:
2 Clelia d’Arc+++
3 Cervantonpridegar
7 Csi Lj++
5 Creonte Caf
8 Ceres Prav+

7° CORSA:
4 Bella degli Dei+++
3 Akhir by Breed
11 Zaffirio++
16 Air Force One Fas
5 Bica Dl+
2 Bicode di No

About Emilio Migliaccio 214 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.