presentazione 7 luglio 2022

Il convegno in programma all’ippodromo di Santi Cosma e Damiano si apre con un’affollatissima prova riservata ai tre anni: ce ne sono tanti inespressi, tra i pochi che hanno mostrato qualche sprazzo ci sono Davidiscristofaro, Dreamofderby Par e Diablos Fi, quest’ultimo passato agli ordini di Trinchillo. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Ritorna in pista Amico Mio Feg dopo l’eccellente affermazione di martedì nella quale è stato capace di respingere un soggetto di spessore quale Black Out Pax. Sembra un favorito netto, anche perché è insuperabile al via, ma va sottolineato che Agassi Grif, sfortunato la scorsa settimana, possiede un potenziale di prim’ordine.

La terza corsa è riservata alle femmine di cinque e sei anni: non emerge nessuna chiaramente, proviamo a dar fiducia a Bugatti Ferm che ritrova Manine Dolci in regia oppure a Beriol che sulla breve dovrebbe risultare più incisiva.

Chantal FB è una probabile protagonista dell’evento successivo, riservato ai quattro anni: la figlia di Varenne migliora di corsa in corsa e l’ultima affermazione è perentoria, unico difetto che non è particolarmente sollecita al via. Le toccherà andare a prendere Commander Erre, già battuto all’ultima uscita, ma in quel caso il sauro di Schettino spese molto nella fase iniziale. Da seguire con curiosità anche la prima per Domenico Minopoli del qualitativo Cable Wise As.

La prova clou vede al via discreti soggetti di tre anni: sarebbe buono e anche più Derrick Fks se evitasse di farsi prendere la testa; qualche progresso, sotto questo aspetto, c’è stato, pertanto lo seguiremo con fiducia. D’Arma Marco Jet è un altro che se evitasse l’errore avrebbe margini importanti. Danno più garanzie, in termini di regolarità, Devil Op e Dickasabrick Jet.

A seguire, è programmato un handicap per anziani aperto a diverse soluzioni: quelle più ovvie riguardano Ultra di Casei, in forma e ben posizionato, e lo specialista Scarlatti Luis, in grado di recuperare la penalità e lottare la corsa. Non è da escludere lo sgancio di Boromir Baba che vale più di quanto dica la carta e quello di Azimut Grif, entrambi appartenenti a team “ velenosi “ che hanno già colpito sonoramente nella prima parte della riunione.

La serata di corse si conclude con un doppio chilometro per quattro anni: anche qui, tra certezza e possibili “ molle “ la scelta risulta ampia: Cecco Capar va forte e se evita un po’ di traffico può far valere il suo notevole tamburo. Comando Luis migliora molto quando può agire sui primi, i due romani Castor delle selve e Cannibal hanno diverse frecce nella faretra. Occhio pure a Cosmo degli Ulivi, con in sulky un super “ Omino “, e ai due in terza fila, entrambi presentati da nuovi allenatori.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

PRIMA CORSA
Condizionata per tre anni, indigeni ed esteri, non vincitori di 500,00 euro nella carriera. Mt 1.600. La qualità latita.
Davidiscristofaro è una delle poche che ha mostrato qualche sprazzo, visto il numero favorevole può essere presa in considerazione. Ha corso in progresso l’inesperto Dreamofderby Par ed è vicino nella valutazione Demone d’Asti, però mal posizionato. Altri nomi da seguire sono Diablos Fi, Duchessa Sco, Dolceamaro Girf, Domination e Dart di Girifalco.
4 – 11 – 7 – 17 – 3 – 8

SECONDA CORSA
Condizionata per cinque e sei anni, indigeni ed esteri, non vincitori di 15mila euro nella carriera. Corsa riservata ai gentlemen che non abbiano conseguito 40 vittorie nella carriera. MT 1.600
Si stacca Amico Mio Feg, vincitore martedì contro Black Out Pax, ma va sottolineato che Agassi Grif, la cui ultima grida vendetta, possiede ottime potenzialità. Terzo cavallo il veloce Boletuss che in prima fila sarebbe stato un fattore, poi Belcanto Par e Abracadabra Fi, nel ruolo di sorprese.
4 – 5 – 9 – 8 – 3

TERZA CORSA
Condizionata per femmine di cinque e sei anni, indigene ed estere, non vincitrici di 15mila euro nella carriera. Mt 1.600. Campo molto equilibrato.
Potrebbe venir bene a Bugatti Ferm che torna in mani esperte, la preferiamo a Beriol che sulla breve si difende meglio e Blu Moon, alla ricerca della condizione migliore. Ballerina Egral raccoglie poco ma non corre male, poi Brumagal che deve ovviare a numero penalizzante e Bankoc Dann, difficilmente valutabile. Sorprese Ariò e Boria delle Selve.
9 – 8 – 2 – 1 – 6 – 4

QUARTA CORSA
Condizionata per quattro anni, indigeni ed esteri, vincitori da 5 a 18mila euro nella carriera. Mt 1.600
Chantal Fb non parte veloce ma possiede un’apprezzabile progressione che all’ultima uscita ha fatto chiaramente la differenza contro Commander Erre, pericoloso se non dovesse spendere motlo nelle fasi iniziali. Incuriosisce la prima di Crab Wise As per Domenico Minopoli, in corsa pure Caos Ll, Concorde Live e Cayard Grif.
4 – 2 – 8 – 1

QUINTA CORSA
Clou della serata. Condizionata per tre anni, indigeni ed esteri, vincitori da 5 a 35mila euro nella carriera. Mt 1.600
Evitando l’errore, Derrick Fks sarebbe un chiaro favorito, lo scegliamo favorito nonostante qualche dubbio. Il più duttile del lotto è Devil Op, adatto per ogni situazione ma occhio al falloso D’Arma Marco Jet che possiede mezzi importanti. Stanno migliorando Dickasabrick Jet e Discovery As che devono salire un gradino per essere competitivi qui.
2 – 7 – 4 – 1

SESTA CORSA
Handicap a resa di metri riservato ad indigeni ed esteri di categoria E – F. Quelli di categoria E penalizzati di venti metri. Mt 2060 – 2080. Corsa molto equilibrata.
Proviamo con Ultra di Casei, ben messo e in forma, nei confronti del penalizzato Scarlatti Luis, molto efficace nello schema, e Zio Carlo Jet, da verificare nella condizione. Altri soggetti in grado di avere un ruolo rilevante sono Ossigeno Bigi, specialista della partenza, Boromir Baba, da battere se va davanti e Azimut Grif. Poi Zoee Star, Ananas Jet e Defi Pierji.
2 – 11 – 10 – 9 – 4 – 8

SETTIMA CORSA
Condizionata per quattro anni, indigeni ed esteri, vincitori da 2 a 9mila euro nella carriera. Mt 2.100
Cecco Capar mangia pane e distanza, se riesce a districarsi nel traffico può fare molto bene. Comando Luis gradisce correre nelle prime posizioni e adesso ne ha la possibilità, attenzione ai due romani, Castor delle Selve, adatto al doppio km, e Cannibal, regolare a buoni livelli. Sorprese Cosmo degli Ulivi, Cortone Lady, prima per Minopoli, Cirobix e Cosmos.
9 – 2 – 12 – 11 – 5 – 15

About Emilio Migliaccio 214 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.