presentazione 2 agosto 2022

L’ippodromo di Santi Cosma e Damiano propone un programma valido, soprattutto corse incerte, omogenee, di discreta qualità, in attesa degli eventi del giovedì che porteranno il livello d’interesse ai massimi stagionali. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Elixia ha esordito con una gran bella prestazione, quasi inattesa per quella che era stata la qualifica, ennesima dimostrazione del fatto che non c’è bisogno di spingere a fondo il piede sull’acceleratore nella prova per essere competitivi al debutto. La figlia di Varenne ritrova Evelyne Cas, comunque apprezzabile in quella circostanza e la debuttante Ent Breed che non è dispiaciuta al primo approccio.

A seguire è programmata una condizionata per cinque e sei anni: siamo per Acerogal ma non ci stupiremmo se Brumagal, costretta ad inseguire dalla seconda fila, riuscisse a filtrare e impensierirlo.

Nella gentlemen proprietari siamo per Visone Jet, in crescita di condizione, mentre la mina vagante è rappresentata dal rientrante Caruso Volsin, competitivo nella categoria se già pronto, anche se problematico.

Molto equilibrata la quarta, anche se la lunga serie di successi parla a favore di Castillo che, da quando è passato nelle scuderie di Becchetti non ha conosciuto sconfitta. Possono insidiarlo Christopher Mag, Charleston Bar e pure Caravaggio Grad e Cayard Grif.

L’omogeneità è presente, allo stesso modo, nella condizionata per cinque e sei anni: il favorevole numero di partenza induce a rinnovare la fiducia a Black Out Pax che però, nelle ultime due ha deluso i suoi numerosi sostenitori. In alternativa, si può optare per Berlino As e Boko, senza trascurare il passista Bilbo Dorial.

Aperta a diverse soluzioni fin’anche la sesta: Danubio Holz, favorito dalla posizione iniziale, è quello più completo, cercheranno di insidiarlo, su tutti, Do It Again e Don Peppe. Occhio pure a Donald Giò che ha mostrato di andar forte e al velocissimo Diocleziano Dvs, presentato per la prima volta da Massimo Finetti.

La serata si conclude con una prova per tre anni, ancora inespressi, nella quale la soluzione migliore potrebbe essere rappresentata da Denis, soggetto caratteriale ma in possesso dei numeri giusti per emergere.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

1° CORSA:
Viene riproposta la sfida tra Elixia e Evelyne Cas, entrambe autrici di valido debutto, nel quale la prima ha preso chiaramente la meglio, nelle ultime battute, sull’avversaria, dopo averle girato al largo. La sorellastra di Bixio sembra un prospetto interessante. Potrebbe essere competitiva Ent Breed, qualificatasi sul doppio chilometro, con partenza da fermo. Tra le altre, quella che sembra avere maggiori margini di progresso è Energy Gams che nel prudente debutto ha chiuso in spinta.

2° CORSA:
Acerogal, apprezzato nelle ultime due esibizioni sulla pista, è in grado di assumere l’iniziativa e mantenerla fino al traguardo. Dovrà guardarsi, quasi esclusivamente, da Brumagal, in gran condizione e in possesso della duttilità necessaria per filtrare dalla seconda fila, avvantaggiata dal poter partire in scia ad un cavallo svelto a mettersi in azione quale Alcazar Grif. Quest’ultimo, restando incollato alla corda, è in grado di strappare un piazzamento, obiettivo pure di Amira Jack, Bulgari Grif, Boko Pan e Brillante Bass. Bob Marley Jet avrebbe i mezzi per vincere ma è ingestibile, Andrew rientra, Aila Chuc Sm ha numero penalizzante.

3° CORSA:
Il cavallo da battere sarebbe il rientrante Caruso Volsin, con nuovo training di Sabato Di Vincenzo, ma si tratta pur sempre di un soggetto estremamente difficoltoso, per cui sembra giusto preferirgli Visone Jet. Quest’ultimo sta rodando la condizione per gradi, l’ultima è valida e in questa circostanza dovrebbe venire ulteriormente avanti. Zagor San, seppur al rientro, è in grado di dire la sua ma ha la necessità di scavalcare quelli all’interno e lasciarne sfilare uno. Aereo Jet si esalta quando viene uno svolgimento selettivo, discorso che vale pure per Una Bigi King, a patto che non resti di fuori. Boromir Baba di quota, poi Ufficio Jet.

4° CORSA:
I cinque successi a seguire, imbattuto da quando è entrato nelle scuderie di Becchetti, fanno pendere l’ago della bilancia dalla parte di Castillo, anche perché potrebbe sfilare su Christopher Mag e Caravaggio Grad, chissà che non arrivino nell’ordine. Magari non hanno condizioni iniziali ideale ma cavalli come Charleston Bar, seconda uscita per Mario Minopoli, Cable Wise As, seconda uscita per Domenico Minopoli, non possono essere sottovalutati neanche un po’. Inoltre, va considerato Cayard Grif che quando trova svolgimento movimentato si esalta. Gran bella corsa.

5° CORSA:
Il miglior Black Out Pax questa corsa la vince ma, in un paio di occasioni, il figlio di Iglesias non è stato quello apprezzato in precedenza, sembra il classico favorito con riserva. Invece, di recente si sono espressi a buoni livelli Berlino As, da circoletto rosso l’ultima, Boko che ha chiuso in 57.0, manovrando nel traffico e Babilonia Zack, cavalla prettamente da professionista. A questi vanno aggiunti pure Americanwinnerfas che parte da posizione vantaggiosa e Bilbo Dorial che si esalta quando lo svolgimento si rivela selettivo. Barbarachiara Fi, Bideale Par e Ariel Cup vanno forte ma potrebbe non bastare.

6° CORSA:
L’ospite Danubio Holz è di facile gestione, svelto in partenza e in forma, lo proviamo favorito, anche se gli avversari non mancano affatto. Uno di questi è Do It Again, poco scattante al via, rientrato però con una prestazione promettente. Sulla stessa linea va valutato Don Peppe che è tornato alla vittoria domenica, con un percorso tutto al largo. Donald Giò, pur alzando il tiro, possiede il potenziale per mettersi ancora in evidenza. Occhio al velocissimo Diocleziano Dvs che ricompare con il nuovo training di Massimo Finetti, poi Dutgnuf Jet, Dandy Mail, Donal Al e Drop Jet.

7° CORSA:
Denis possiede un’ottima velocità di base, però ha problemi di meccanica e caratteriali, parte sollecito ma fin’ora in testa non ha reso, comunque rimane il nostro favorito. Demostene, genealogia apprezzabile, è distinto nelle movenze, potrebbe essere protagonista già all’esordio. Demetra Jvs, è veloce e possiede spunto breve, dovrà piazzarlo da vicino. Poi Dominio Bi, potente ma con difficoltà nell’effettuare i passaggi, Dianass che è impazzita di recente ed è tornata in scuderia da Sabatino e Dreamofderby Par, ancora alle prese con una meccanica delicata. Sorprese Denny Francis, Diablos Fi, Diamantina Fas e Driade Canf.

1° CORSA:
3 Elixia+++
6 Evelyne Cas
1 Ent Breed++
7 Energy Gams+

2° CORSA:
1 Acerogal+++
9 Brumagal
2 Alcatraz Grif++
8 Amira Jack
11 Bulgari Grif+
12 Boko Pan

3° CORSA:
7 Visone Jet+++
11 Caruso Volsin ( F )
4 Zagor San++
5 Aereo Jet
6 Una Bigi King+
8 Boromir Baba

4° CORSA:
5 Castillo+++
4 Christopher Mag
1 Caravaggio Grad++
3 Charleston Bar
7 Cayard Grif+

5° CORSA:
4 Black Out Pax+++
11 Berlino As
6 Boko++
9 Babilonia Zack
10 Bilbo Dorial+
1 Americanwinnerfas

6° CORSA:
3 Danubio Holz+++
1 Do it Again
6 Don Peppe++
12 Donald Gio
11 Diocleziano Dvs+
4 Dutgnuf Jet

7° CORSA:
5 Denis+++
3 Demostene
10 Demetra Jvs++
11 Dianass
9 Domino Bi ( S )+
13 Dreamofderby Par

About Emilio Migliaccio 214 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.