presentazione 4 agosto 2022

nottedellestelle2022 omaggio

E’ arrivato il giorno di un evento atteso tutto l’anno: la Notte delle Stelle fa invidia ai maggiori appuntamenti di corse al trotto in Italia. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Nell’analisi partiamo subito dalle tre corse più attese, in ordine di programmazione, pertanto dalla finale del Campionato Femminile delle quattro anni che è dedicata alla memoria dell’avvocato Raffaele Capasso, alias “ il professore “: molto più che un amico, professore lo era per davvero e non solo per la cattedra di docente di diritto privato all’Università di Salerno. Lello è stato un professore di vita e ci manca immensamente, speriamo che le nove partecipanti sappiano onorare la sua passione per l’allevamento di trottatori. Clarissa a maggio sapeva staccare queste avversarie, dopo l’infruttuoso tentativo svedese il gap si è ridotto e in due occasioni ha conosciuto la sconfitta. Confidiamo ancora nelle potenzialità della figlia di Exploit Caf che però dovrà fare tutto al meglio perché Chance Ek, Crystal Pan e Cadillac Grif sono tutte in gran forma e potenzialmente dello stesso livello.

Sia il Campionato femminile delle tre anni che il Criterium dei quattro anni conservano il titolo di Trofeo La Torrente, main sponsor dell’ippodromo pontino, che, come ogni anno, donerà squisite preparazioni a base di pomodori: Due Italia e Delicious Gar sono quasi indivisibili perché se è vero che nel Nazionale Filly, sul traguardo, ci sono circa venti metri di divario a favore della portacolori della Giovane Italia, la Father Patrick di Gocciadoro, nel frattempo, è cresciuta e potrebbe meglio adattarsi alla distanza. Doni Maker, Diletta Axe e Daughter As rappresentano le possibili alternative.

E’ riduttivo dire che il Criterium dei quattro anni possa ridursi ad un match tra Capital Mail e Colbert Wf, anche se i due hanno titoli di gruppo I che mancano a quasi tutti gli altri. Tatticamente è avvantaggiato il Nad Al Sheba di Minopoli ma l’esito è strettamente legato alla forma che avranno conservato dopo al Triossi, la differenza è minima. Dovessero sbagliare qualcosa, il primo pronto ad approfittarne potrebbe essere Corsaronero Font che proprio nel grande evento romano ha dimostrato di essere competitivo in prima categoria.

Un’altra manifestazione da seguire con piacere è il Palio dei Comuni, giunto alla ventiseiesima edizione e intitolato alla memoria del fondatore dell’ippodromo, il cavaliere Antonio D’Angelo. Ci sarà l’abbinamento con quindici comuni del basso Lazio e zone limitrofe che presenzieranno con i loro numerosi rappresentanti e relativi vessilli. Le due batterie risultano equilibrate: nella prima dovrebbero essere protagoniste Alouette e Aura, con l’allieva di Baldi favorita dalla posizione interna a quella dell’avversaria, nella seconda Borboletta e Alchimia di Casei sembrano sono le maggiori indiziate di successo.

La prova d’apertura, riservata ai due anni, sembra una questione a due, tra gli alleati Edil ed Edwin, favorito il primo.

A fine serata saranno protagonisti anche i gentlemen: Aurea Gm e Beverly Star i più attesi, Brina Caf spera che le due lottino prematuramente.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

PRIMA CORSA
Condizionata per due anni internazionali vincitori da 200,00 a 11mila euro nella carriera. Mt 1.600
L’ imbattuto Edil, nettamente più pronto rispetto agli altri cinque, ha la faccia del cavallo buono. L’unico che sembra in grado di impensierirlo, ma di certo non gli correrà contro, è il compagno di colori e training Edwin, anch’esso in bella evidenza di recente. Gli altri quattro sono vicini nella valutazione, anche se Er Bomber Ors ha vinto all’esordio.
4 – 1 – 6 – 5

SECONDA CORSA
XXVI Palio dei Comuni, Memorial Antonio D’Angelo – I Batteria: corsa riservata alle femmine internazionali di quattro anni ed oltre. Mt 1.600.
All’ultima uscita abbiamo rivisto la migliore Alouette, favorita dal numero rispetto alla principale avversaria, Aura, la figlia di Village Mystic potrebbe assumere l’iniziativa ed arrivare fino in fondo. Quella di Simioli cercherà di ottenere il pass per la finale nella quale darà il meglio, le altre cinque hanno lo stesso obiettivo con chance equiparabili.
6 – 7 – 5 – 4 – 1

TERZA CORSA
XXVI Palio dei Comuni, Memorial Antonio D’Angelo – II Batteria: corsa riservata alle femmine internazionali di quattro anni ed oltre. Mt 1.600
E’ probabile che Borboletta abbia mirato questo appuntamento, ha la possibilità di sfilare, favorita. Alchimia di Casei è un po’ limitata dal numero, potrebbe avere un atteggiamento prudente e pensare soprattutto a centrare la finale. Altaseta del Pino è temibile di spunto, le altre cinque hanno una valutazione simile.
5 – 7 – 8 – 2 – 3

QUARTA CORSA
G.P. Campionato Femminile delle 4 anni, Memorial Raffaele Capasso – Finale – Prova di Gruppo II – Mt 2.100
Il ruolo di favorita spetterebbe di diritto a Crystal Pan, netta vincitrice del Triossi, ma il sorteggio le ha detto male e per una questione di numeri le preferiamo Clarissa che movimenterà la gara e Chance Ek che l’ha battuta a Torino. Cadillac Grif va valutata sullo stesso piano, se sbagliano qualcosa le castiga. Poi Collier e Cetiz.
5 – 1 – 7 – 8 – 9 – 2

QUINTA CORSA
G.P. Campionato femminile delle 3 anni – Trofeo La Torrente – Prova di gruppo II – Mt 2.100
Due Italia va considerata la favorita della corsa ma l’allieva di Gocciadoro è cresciuta e potrebbe essere in grado di annullare il gap che le ha divise sul traguardo del Nazionale filly, tenuto conto anche della distanza. Doni Maker è meglio posizionata rispetto a Diletta Axe e Daughter As, le tre si contendo il ruolo di terza incomoda. Sorprese Diana Jet e Donnavventura Ors.
6 – 2 – 3 – 8 – 10 – 7

SESTA CORSA
G.P. Criterium dei 4 anni – Trofeo La Torrente – Prova di gruppo I – Mt 2.100
Capital Mail non vince da oltre un anno, questa è un’occasione propizia per vederlo primeggiare. Colbert Wf è sicuramente l’avversario più insidioso, affidiamo il ruolo di terzo incomodo a Corsaronero Font, strepitoso nel Triossi. Callisto potrebbe risultare insidioso se fosse quello del Regione Campania, poi Cointreau, Colibrì Jet e l’irrequieto Cosmo Spritz.
6 – 4 – 5 – 2 – 10 – 8

OTTAVA CORSA
Condizionata per internazionali di 5 e 6 anni vincitori da 5 a 35mila euro nella carriera, in sulky i gentlemen – proprietari. Mt 2.100
Aurea Gm e Beverly Star daranno fuoco alle polveri fin dalla fase iniziale ma non è detto che la prima voglia agire al comando, potrebbe anche sfruttare la scia dell’avversario. Brina Caf si esalterebbe se i due lottassero a palo lontano, Aramis Grif e Boreas Amnis le prime sorprese. Poi Belvolo e Barolo Grif.
4 – 2 – 5 – 8 – 10 – 7

About Emilio Migliaccio 214 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.