presentazione 9 agosto 2022

Il gran caldo non accenna a diminuire, sia per gli uomini che per i cavalli la lunga estate si fa sentire, anche perché si è iniziato a spron battuto già ai primi di giugno. Comunque, meglio non rifletterci, c’è chi dice che il caldo è uno stato d’animo e se non ci pensi lo accusi di meno. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Andiamo ad analizzare le sette corse in programma all’ippodromo di Santi Cosma e Damiano, la cui riunione è ancora nel vivo: si comincia con un gran rebus, di scena i gentlemen: Crown Op, ammesso che sia disponibile, come accaduto le ultime volte, la può risolvere. Chopin Grif, se evita divagazioni, è un probabile piazzato.

Nella seconda, partenza con i nastri, alla pari, sposiamo i recenti progressi e la capacità di avviarsi celermente di Demetra Tor, in alternativa Daytona Wise As e Disney Man.

A seguire, si sfideranno i tre anni: per andare sicuro alla cassa bisogna giocarli tutti. Rifletteremo sulle quote di Dolly Msc e Danubio Mail, citati in ordine di preferenza. Davanti, una possibile piazzata è la veloce Doride Moon.

Il potente e in forma Braveheart Grif è il favorito della condizionata per cinque e sei anni, nonostante la penalità da rendere: allo start vanno considerati con attenzione Benhur Jet, Ben Op e Bruno Caf, a venti metri anche Aaron Smith Treb, ma restiamo con una certa convinzione su quello di Filippo Gallo.

La quinta è una condizionata per anziani di livello infimo, comunque Ares Ek vincente oppure Argo del Ronco piazzato rappresentano due soluzioni credibili.

Tutt’altra pasta sono i partecipanti alla successiva, una condizionata per quattro anni: parafrasando il collega Mario Berardelli, vi diciamo che Crash’Em All sta andando di lusso, se non risente dell’impegno ravvicinato, ha vinto sabato ad Agnano, può infilare la quarta a seguire. A quota consistente, appetibile, si potrebbe tentare Chanteclair Jet piazzato.

Apertissima l’ultima: molto dipende dalla rientrante Brenda Grif che è tornata a Roma dopo qualche anno trascorso in Svezia. Nell’ultimo anno, l’allieva di Battistini ha corso poco e male ma ha ben altra classe e può sfruttare una posizione di lancio favorevole. I cavalli più in forma sono posizionati in seconda fila, il riferimento è ad Ambuss, Zinco e Boletuss, senza dimenticare Ugly Op. Davanti, Zeus World e Zattera Jet possono sfruttare, eventualmente, la scia di Brenda Grif. Grossa sorpresa il rientrante Sun d’Ete.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

1° CORSA:
Apertura riservata ai quattro anni con in sulky i gentlemen: campo equilibratissimo, la prima scelta potrebbe essere Crown Op che negli ultimi tempi è stata più disponibile del solito. Anche Chopin Grif è andato liscio di recente, tra l’altro sa partire con sollecitudine e potrebbe giocarsela in testa. Cardine Luis è tornato ad andar forte ma è lento a mettersi in azione, Classicgal non è dispiaciuto all’ultima, sembra in ordine. Corazon Font ha margini di progresso rispetto al rientro ma pure un brutto numero, posizione penalizzante anche per Chirone Jet e Carmen degli Ulivi.

2° CORSA:
I notevoli progressi recenti e una considerevole capacità nella giravolta ci inducono a scegliere Demetra Tor come cavalla da battere. Sta correndo alla grande Daytona Wise As, anche in contesti più impegnativi di questo, ma rispetto all’avversaria è meno veloce in avvio. La continuità di rendimento e una linea a favore con la favorita sono i motivi che mettono in corsa per il successo pure Disney Man. Un gradino sotto Doctorouge, potente ma poco concreta, Danusa Key Col, a freccia in su, e Dolly Grif, spesso piazzata in contesti del genere. Sorpresa Diletta Grif che gira veloce.

3° CORSA:
Dolly Msc possiede una progressione notevole che nella categoria può fare la differenza ma è inesperta, avendo corso solo quattro volte, quindi favorita con dubbio. Danubio Mail ha rodato la condizione, a svolgimento favorevole, sembra pronto per un primo piano. Altra possibile protagonista è Doride Moon, svelta e in forma. Sullo stesso piano valutiamo Danceinthedark Lj che alla penultima, senza distanziamento, avrebbe chiuso al terzo posto, e Didier Cup, filtrato dalla seconda fila a Pontecagnano, mentre stavolta potrebbe essere più complicato. Dearrouge, Dama Killer Gar, Dumbo Jet e Diamante Mail le sorprese.

4° CORSA:
Braveheart Grif sta correndo bene ed ha già vinto in uno schema similare, è sicuramente il cavallo da battere. Davanti cercheranno di rendergli la vita dura soggetti di discreto livello quali lo specialista Benhur Jet, Ben Op che l’ultima volta ha gettato alle ortiche un probabile successo con un errore in zona proibita ed il regolare Bruno Caf che sa seguire tutte le andature. Un altro candidato lo troviamo a venti metri: Aaron Smith Treb, nonostante qualche acciacco sa tirare fuori sempre prestazioni valide e se davanti sbagliassero qualcosa potrebbe trovarne molti per strada.

5° CORSA:
A svolgimento favorevole potrebbe risolverla Ares Ek, valido di recente. L’ultimo piazzamento permette ad Argo del Ronco di avere una valutazione decisamente migliore, se la gioca almeno per un piazzamento. Anche Amira Jack che, pur senza eccellere, fa sempre la sua parte, può avere delle aspirazioni, una prima parte di gara movimentata ne esalterebbe la progressione. Boria delle Selve sta correndo meglio di quanto dicano i risultati, questo contesto è sicuramente più morbido rispetto a quelli affrontati recentemente. Difficile andare oltre, forse Blush Bi può avere una piccola chance se trova posto alla corda.

6° CORSA:
C’è poco da girarci intorno, il cavallo più in forma è Crash’Em All, anche se sabato ad Agnano ha speso tanto. Csi Lj deve partire con prudenza e se dovesse venire movimentata può capitalizzare alla fine. Anche la forma di Casper Grif è certificata da risultati apprezzabili ma è alla quarta corsa in due settimane e deve inventarsi qualcosa al via, avendo all’interno diversi partitori. Capitan Cash Lp alza un po’ il tiro ed è in leggera flessione ma non va trascurato. Sembrano in crisi Callisto Leone e Ceres Prav, rientra Californiadriming, una sorpresa di quota, relativamente alle piazze, può essere Chanteclair Jet.

7° CORSA:
Ad occhi chiusi, proviamo ad affidarci alla rientrante Brenda Grif, tornata in Italia dopo che nell’ultimo anno aveva corso poco e male, rimane cavalla di ben altro livello. Folta l’opposizione, da Ambuss, Zinco e Boletuss che, vista la condizione, potrebbero essere protagonisti, al ben posizionato Zeus World, veloce e duttile. Zattera Jet conta se riesce a trovare una posizione alla corda, Ugly Op se può lanciare lo spunto da una posizione non troppo distante dalla testa. Bogotà Tor sta correndo bene ma il numero lo penalizza parecchio.

1° CORSA:
2 Crown Op+++
3 Chopin Bigi
7 Cardine Luis++
9 Classicgal
14 Corazon Font+
13 Chirone Jet

2° CORSA:
1 Demetra Tor+++
6 Daytona Wise As
7 Disney Man++
3 Doctorouge
2 Danusa Key Col+
9 Dolly Grif

3° CORSA:
10 Dolly Msc+++
8 Danubio Mail
3 Doride Moon++
4 Danceinthedark Lj
12 Didier Cup+
15 Dardo Mp

4° CORSA:
8 Braveheart Grif+++
5 Benhur Jet
4 Ben Op++
2 Bruno Caf
7 Aaron Smith Treb+

5° CORSA:
2 Ares Ek+++
4 Argo del Ronco
11 Amira Jack++
9 Boria delle Selve
8 Blu Moon+
5 Blush Bi

6° CORSA:
2 Crash’Em All+++
1 Csi Lj
6 Casper Grif++
4 Capitan Cash Lp+

7° CORSA:
5 Brenda Grif+++
12 Ambuss
11 Zinco++
9 Boletuss
1 Zues World+
4 Zattera Jet

About Emilio Migliaccio 221 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.