presentazione 11 agosto 2022

Al centro della serata pontina è programmata una prova per debuttanti di due anni, sulla distanza del doppio chilometro: impossibile avere le idee chiare, ci sono diversi soggetti dalle genealogie intriganti, qualcosa si è visto nelle qualifiche, anche se l’impressione principale è stata che un po’ tutti abbiano badato ad assicurarsi il lasciapassare per la partecipazione alle corse, senza premere a fondo sull’acceleratore. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
Energy King Gar, un Wishing Stone dalla meccanica semplice e dall’ottimo parziale, potrebbe essere il punto di riferimento ma sono piaciuti pure il francese Krakaota Bar, Energy King Gar e Ever Wise As. Le due femmine, ancora acerbe, sembrano avere anche la predisposizione alla distanza, decidete in base a quote e sgambature.

Un altro appuntamento importante riguarda la TQQ, abbinata alla settima ed ultima in programma: i principali candidati alla vittoria sono Terror Caf, in assoluto il migliore e Athos Grif che probabilmente andrà in fuga. Occhio a Santiago de Leon, potrebbe essere protagonista.

In apertura si sfideranno i gentlemen: chiaro favorito Diogene Laser, non prooprio uno stinco di santo caratterialmente , al quale basterebbe esprimersi sui livelli delle ultime due per emergere.

A seguire, saranno di scena i quattro anni: diversi i candidati alla vittoria, da Commando Tor a Cayolargo Pax e Cevalotto. A noi sembra pronto Carlos degli Ulivi, un possibile piazzato con licenza di vincere. Attenzione al potente Churchill Gar che è stato affidato al training di Giorgio D’Alessandro Sr, uno che la sa lunga in fatto di trasformazioni, dopo averne cambiati almeno quattro.

Amico Mio Feg è un favorito senza quota nella terza della serata, l’allievo di Gallo ha tutto per imporsi agevolmente. Il secondo cavallo potrebbe essere Bayron Rl.

Abbastanza equilibrate le altre due rimaste, una condizionata per femmine anziane e un doppio chilometro per cinque e sei anni: nella prima ci lasciamo ammaliare dalla recente prestazione di Vivacità Bargal, troppo bella per non prenderla in considerazione, Barbarachiara Fi e Vain le principali alternative alla figlia di Merckx Ok. Nella seconda Boato Tor è un possibile protagonista, contro Bellini Grif e Azhar d’Ete.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

1° CORSA:
Il cavallo che si distingue, dal punto di vista del potenziale, è chiaramente Diogene Laser, in possesso di una lunga ed incisiva progressione, pur non essendo svelto a partire. E’ complicato mettere insieme una scala di valori tra gli altri, tutti vicini: Dante Lz ha bisogno di essere trainato a lungo per rendere al massimo, stesse caratteristiche possiedono pure Demis Rab, Demonapo Sm e Derek Ido, con l’esigenza di sprintare da vicino. Devil Red Selfs ha finalmente finito un percorso ma rimane cavallo dall’impiego complicato, Despacito è valutabile agli stessi livelli. Dubai Jet e Dickens, fin’ora, sono stati al di sotto delle attese.

2° CORSA:
Campo abbastanza equilibrato, il cavallo maturo per un successo potrebbe essere Carlos degli Ulivi che resterà nelle prime posizioni per provarci nel tratto conclusivo. Cayolargo Pax parte da posizione penalizzante ma è abbastanza duttile per rimediare. Commando Tor è un potenziale vincitore, a patto che faccia percorso netto e non resti dietro in avvio. Cenote Mail è un possibile piazzato di posizione, Crsette Many rientra ed è complicato darne una valutazione precisa. Incuriosisce l’ennesimo cambio di training del dotato ma bisbetico ChurchillGar, adesso affidato a Giorgio D’alessandro sr, alias Caterpillar.

3° CORSA:
Tre primi posti ed una piazza d’onore rappresentano il curriculum recente di Amico Mio Feg che parte velocissimo e sa adattarsi ad ogni schema, insomma, corre da solo. Per le piazze prendiamo in considerazione l’ultima di Bayron Rl, lento a mettersi in azione ma in possesso di corposa progressione. Ha corso in chiara ripresa il bisbetico Bob Marley Jet, ci aspettiamo che migliori ulteriormente. Possibili sorprese Alcatraz Geo e Argo del Ronco, entrambi veloci a mettersi in azione.

4° CORSA:
Al via i debuttanti: diverse le genealogie intriganti, un po’ tutti i partecipanti sembrano in grado di migliorare rispetto alle qualifiche, ci sarà poi da fare i conti con la distanza che potrebbe far selezione. Energy King Garè sembrato professionale, oltre che in possesso di parziali validi. Krakatoa Bar è andato forte all’inizio e piano nella seconda parte, con una distribuzione equa può essere protagonista. Elsa Killer Gar e Ever Wise As sono parse un po’ acerbe, potenzialmente non hanno nulla da invidiare a quelli già citati. Tra gli altri, Ercolano Jet e Eros Petral dovrebbero essere più pronti.

5° CORSA:
Vivacità Bargal ha effettuato una prestazione super all’ultima uscita che se ripetuta vale il successo, favorita. Sta correndo con profitto Barbarachiara Fi, malgrado il numero penalizzante, è tra le migliori in pista. Vain vale molto di più di quanto dicano i risultati recenti, è importante che eviti l’errore che l’ha condizionata di recente. Baltiomora Zack trova interprete ideale, Una Bigi King può farelo spunto con le migliori se riesce a ritagliarsi una posizione alla corda. Sorprese Acquamarina Ross che scende di livello, Viola del Circeo e Bica Dl.

6° CORSA:
Corsa equilibrata nella quale il cavallo che da più garanzie, in termini di forma e adattabilità allo schema, è Boato Tor, lo scegliamo come favorito. Azhar d’Ete sale di categoria e non è uno specialista della distanza ma ha vinto talmente bene al rientro che è lecito aspettarselo competitivo anche in una situazione del genere. Bellini Grif ha corso poco nel periodo e non è facilmente valutabile, il potenziale è da soggetto in grado di giocarsi il successo. Brando e Bonera Jet hanno entrambi chance, la femmina solo se è sferrata di quattro. Brio Ferm e Benedetto Laser completano la nostra selezione.

7° CORSA:
Scelta sottile a favore di Terror Caf che guadagna un nastro rispetto alla categoria di riferimento, nei confronti del lesto Athos Grif che, probabilmente, proverà la fuga in avanti. Santiago de Leon è rientrato con una prova prudente ma valida,malgrado la posizione non semplice può essere protagonista. Lo specialista Scarlatti Luis cercherà un avvicinamento progressivo per giocarsi tutto alla fine, Zucchero Roc è cavallo da tutto o niente, stesso discorso può andar fatto per la sempre attesa Allegra Wf. Il rendimento di Zodiaco Dorial è altalenante ma per classe non lo si può escludere, poi Zoee Star e Banteng Jet e Blue Train.

1° CORSA:
4 Diogene Laser+++
3 Dante Lz
8 Derek Ido++
5 Devil Red Selfs
2 Demis Rab+

2° CORSA:
3 Carlos degliulivi+++
7 Cayolargo Pax
4 Commando Tor++
5 Cevalotto
2 Cenote Mail+
12 Churchill Gar

3° CORSA:
1 Amico Mio Feg+++
4 Bayron Rl
6 Bob Marley Jet++
9 Alcatraz Geo
8 Argo del Ronco+

4° CORSA:
3 Energy King Gar+++
9 Krakatoa Bar ( F )
1 Elsa Killer Gar++
8 Ever Wise As
7 Ercolano Jet+

5° CORSA:
6 Vivacità Bargal+++
12 Barbarachiara Fi
14 Vain++
5 Baltimora Zack
4 Una Bigi King+
13 Acquamarina Ross

6° CORSA:
8 Boato Tor+++
1 Azhar d’Ete
4 Bellini Grif++
3 Brando
2 Bonera Jet+
6 Brio Ferm

7° CORSA:
8 Terror Caf+++
3 Athos Grif
6 Santiago de Leon++
14 Scarlatti Luis
1 Allegra Wf+
9 Zodiaco Dorial

About Emilio Migliaccio 221 Articles
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.