presentazione 25 agosto 2022

Non sarebbe complicato organizzare un antepost per le manifestazioni a punteggio, come Campionato Guidatori, Superfrustino e Torneo dell’Avvenire ma fin’ora non ne abbiamo visti, a meno che non ci siano sfuggiti. Fatto sta che l’ippica, anche in queste giornate importanti, non riesce ad attirare l’attenzione dei media. È quasi sempre posta in secondo piano. Fortunatamente, questa estate si è visto un pubblico nuovo che si è appassionato agli eventi ed è rimasto favorevolmente impressionato. Sicuramente un buon viatico per il futuro ma c’è bisogno di uno sforzo maggiore per invertire il trend negativo. (© 2022 Emilio Migliaccio – Trotto & Turf )
La serata del Torneo dell’Avvenire vede immediatamente in campo i finalisti che cercheranno di mettere insieme punti utili alla classifica finale che avrà il culmine nella TQQ, programmata come ultima corsa. E’ stata l’estate del riscatto per i driver siculi, Giuseppe Porzio e Tommaso Gambino si sono imposti nei due grandi appuntamenti, chissà che Salvatore Cintura non completi l’en plein.

Passiamo all’analisi delle sette corse in programma: Alcatraz Geo ha vinto bene martedì e potrebbe ripetersi ma occhio ad Ambuss e Always Bi che non partono battuti.

Brivido Jet potrebbe risolvere la seconda prova, Backy Falu e Amira Jack sono delle alternative possibili ma siamo curiosi di seguire la sgambatura di Arrow degli Ulivi che se fosse pronto potrebbe sorprendere.

Nelle due successive Vardar Falu, in alternativa si può provare Utavian del Ronco, e Ultimatum Moon, sembra avere pochi avversari, entrambi allievi di Ivano Fierro, sono due favoriti abbastanza netti.

E’ aperta a più soluzioni la gentlemen: Disney Man e Derek Ido contano su condizione valida e posizioni di partenza favorevoli, Disma Jet e Donatello Ll posson ribaltare il tutto in virtù di un potenziale considerevole.

Equilibrata anche la successiva, riservata ai due anni con la partenza nei nastri che può cambiare le carte in tavola: Energy King Gar ha esordito con il piglio del cavallo interessante, nella stessa prova ha corso alla grande Ever Wise As, ma sono piaciuti nei rispettivi debutti anche Ermanno Jet e Er Bomber Ors.

Chiudiamo con la tris che appare come un autentico rompicapo: si possono fare svariate ipotesi, noi abbiamo deciso di affidare il pronostico a Bondjamesbond Gar che ha convinto al rientro e gode di posizione vantaggiosa,e a Banteng Jet, per il quale immaginiamo un consistente progresso rispetto all’ultima.


Programma Ufficiale


analisi delle corse

PRIMA CORSA
Prima prova della finale del Torneo dell’Avvenire. Al via gli anziani internazionali, di 5 e 6 anni, inquadrati in categoria G. Mt 2.100
Alcatraz Geo ha vinto in maniera convincente martedì e può attuare lo stesso schema di testa ma dovrà fronteggiare un paio di avversari insidiosi: Ambuss può risolvere se impiegato sul parziale secco, il caratteriale Always Bi mette in campo due prestazioni che sarebbero da soggetto superiore se si impegnasse lineramente. Aleuron la sorpresa.
4 – 3 – 8 – 1

SECONDA CORSA
Seconda prova della finale del Torneo dell’Avvenire. In pista gli anziani internazionali, di 5 e 6 anni, inquadrati in categoria G. 2.100
Brivido Jet è stato condizionato da uno svolgimento molto tattico all’ultima uscita, qui potrebbe issarsi al comando e gestire a piacimento. Becky Falu sembra l’alternativa più credibile, al pari di Amira Jack che fa sempre il suo dovere. Arrow degli Ulivi aveva effettuato un rientro discreto ma torna in pista dopo ben due mesi.
1 – 5 – 4 – 2

TERZA CORSA
Terza prova della finale del Torneo dell’Avvenire. Al via gli anziani internazionali, di 7 anni ed oltre, inquadrati in categoria G. Mt 1.600.
Vardar Falu, pur alla ricomparsa, dovrebbe essere superiore, favorito. E’ probabile che il favorito sfili su Redford Trgf e Zattera Jet, pertanto questi ultimi li scegliamo come alternative, pur consci che Vento del Sud e Utavian del Ronco, a svolgimento favorevole, sarebbero leggermente superiori.
4 – 2 – 1 – 7

QUARTA CORSA
Quarta prova della finale del Torneo dell’Avvenire. In pista anziani internazionali, di 7 anni ed oltre, inquadrati in categoria G. Mt 1.600.
Ultimatum Moon è il chiaro favorito della contesa. Tony Pride sta correndo discretamente, può farsi valere. Simont Photo Sm cercherà di restare in posizione e prendere il massimo. Entriamo nel campo delle sorprese citando Udue degli Ulivi, non male l’ultima, Zoe Horse, Ziko Ek e Vasari Grif, difficoltosi ma dotati.
4 – 8 – 2 – 5

QUINTA CORSA
Condizionata per tre anni internazionali vincitori da 2 a 10mila euro nella carriera, con alla guida i gentlemen. Mt 1.600. Prova equilibrata.
Potrebbe vincere la regolare Disney Man, a svolgimento favorevole, oppure Derek Ido, se non risente dell’apprezzabile impegno di martedì. Può vincere Disma Jet se si impegna linearmente, in caso di svolgimento movimentano devono fare i conti con lo spunto di Donatello Ll. Anche Dracula Jet e Demonapo Sm hanno carte da mettere in campo.
2 – 1 – 8 – 9 – 4 – 6

SESTA CORSA
Condizionata per due anni internazionali vincitori da 200,00 a 11mila euro nella carriera. Partenza con i nastri, alla pari. Mt 2.100
La capacità di uscire dai nastri potrebbe essere fondamentale: ha impressionato la facilità d’impiego di Energy King Gar, è più complicata ma ha corso benissimo Ever Wise As, ha margini di progresso il semplice Er Bomber Ors. Ermanno Jet, dopo eccellente qualifica, ha sgambato male ma poi ha vinto agevolmente.
7 – 1 – 4 – 3

SETTIMA CORSA
Atto finale del Torneo dell’Avvenire. Invito per anziani internazionali inquadrati in categoria E – D, alla pari. Mt 2.100. Corsa equilibratissima.
Prendiamo in considerazione lo spessore assoluto di Bondjamesbond Gar e Banteng Jet, entrambi tornati all’attività di recente e ben messi al via. Visco Jet e Athos Grif cercheranno di sfruttare forma e adattabilità allo schema. I potenti Ticket to Ride, Zelante Op, Apocalypto, Victor Chuc Sm salirebbero in cattedra se fossero nella serata giusta. Possono sorprendere Vain, Zaffiro Fb e Zingaro Doc.
6 – 8 – 9 – 10 – 1 – 2

A riguardo Emilio Migliaccio 221 articoli
Classe '71, ex driver, dal 2012 è il corrispondente da Napoli per Trotto & Turf. Collabora come opinionista con Ippodromi Partenopei ed Ippodromi Meridionali.